‘Lo stop per motivi di salute…’: Teo Teocoli confessa a Mara Venier cosa gli è successo quest’estate

Teo Teocoli

Teo Teocoli ospite a Domenica In di Mara Venier

Anche oggi pomeriggio sulla prima rete della tv pubblica va in onda una puntata di Domenica In, lo storico contenitore festivo dedicato alle interviste ai personaggi dello spettacolo.

Mara Venier oggi si troverà a tu per tu con Teo Teocoli, l’attore che la scorsa estate ha annullato alcune tappe del suo spettacolo teatrale per motivi di salute. Andiamo a vedere nello specifico cosa è successo.

Come sta Teo Teocoli dopo i problemi di questa estate?

Negli ultime mesi i fan di Teo Teocoli si sono preoccupati per la salute del loro beniamino. La scorsa estate, infatti, il noto attore ha dovuto rinunciare ad alcune date del suo spettacolo per non precisati motivi di salute.

Dopo qualche giorno, infatti su una pagina social è stato condivisa una clip dove era stato lo stesso comico ad intervenire per rassicurare i fan. In quell’occasione l’uomo ha ringraziato tutte quelle persone che in quelle ore gli hanno dimostrato la loro vicinanza e solidarietà. Teocoli, inoltre, spiegava che in oltre 20 anni senza alcun intoppo, qualcosa questa volta non è andato per il meglio. Ecco le sue parole:

“Ciao a tutti, grazie dell’interessamento, mi ha fatto piacere che molta gente si sia interessata. Mi dispiace anche per le altre serate che purtroppo salteranno, però grande solidarietà e benevolenza. Si è rotta una sequenza di quasi vent’anni senza un intoppo, stavolta c’è stato. Succede, grazie a tutti comunque. Ciao”.

Teo Teocoli e il sodalizio con Fabio Fazio

L’ospitata di Teo Teocoli a Domenica In di Mara Venier arriva esattamente ad una settimana dalla sua partecipazione a Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio.

Il noto attore 74enne nativo di Taranto non è per niente una new entry del programma del giornalista ligure, infatti da anni frequenta i suo show. Come dimenticare le sue imitazioni di Felice Caccamo ad Adriano Galliani, da Cesare Maldini fino a Claudia Vinciguerra a Quelli che il calcio.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!