Mr Melt, il rapper italiano finisce in manette, cocaina nella mutande

Mr Melt
Mr Melt

Finisce in manette il rapper italiano Mr Melt, trovato in possesso di cocaina nascosta nelle mutande

Noto come Mr Melt, ma vero nome Matteo Sammarco, il rapper italiano finisce in pasto alla cronaca per droga. La vicenda risale a due giorni fa, quando il 31enne è stato trovato in possesso di cocaina mentre era in piazza Vittorio, all’Esquilino.

Il cantante nascondeva nelle mutande, oltre ad alcuni grammi di cocaina, anche ketamina e hashish, ma teneva ben nascosti anche 700 euro in contanti.

Mr Melt è stato fermato mentre si trovava in macchina con tre amici. Uno di loro ha collaborato con lui in diverse canzoni e video postati sul web. Insieme ai ragazzi c’era anche una 21enne già segnalata come consumatrice. La ragazza è stata trovata con dell’hashish nascosto nel reggiseno. Vano è stato il tentativo del rapper che non appena vista la polizia ha cercato di gettare a terra la droga.

Il rapper italiano trovato in possesso di hashish, marijuana e cocaina

Stando al racconto del Corriere della Sera il rapper avrebbe dato una spinta ad un poliziotto che gli aveva intimato di scendere dall’auto. L’operazione di controllo antidroga effettuata dalla polizia in questo fine settimana ha permesso di arrestare altri nove spacciatori in diversi quartieri di Roma.

Fra di loro ci sono ragazzi giovanissimi che sono stati trovati in possesso di ingenti quantità di droga. Come è accaduto anche con il rapper, anche gli altri arrestati erano in possesso non solo di marijuana e hashish ma anche cocaina.

Mr Melt apprezzato per la sua proprietà di linguaggio unica

Nato e cresciuto nella periferia romana. Mr Melt narra nelle sue canzoni quella realtà in cui è vissuto. Apprezzato per il suo approccio ruvido e spontaneo, e una proprietà di linguaggio attuale e interessante, mai banale, per qualche tempo ha vissuto ad Amsterdam.

Grazie al suo intenso lavoro si è distinto nella scena dell’Hip Hop. Il rapper ha alle spalle ha anche collaborazioni internazionali con artisti come Big Twins degli Infamous Mobb e El Da Sensei degli Artifacts. Salito alla ribalta con il brano “Full Melt Jacket”, il rapper adesso ha i riflettori puntati per questa vicenda che rischia di compromettere la sua carriera.

Il suo arresto si aggiunge a quello di tanti altri rapper che a causa della droga hanno contribuito a dare una battuta d’arresto ai loro sogni.