“Io me le tengo…” Maria Teresa Ruta fa discutere a Vieni da Me

Maria Teresa Ruta Vieni da me

Maria Teresa Ruta, 59 anni, sta tornando ad apparire con una certa continuità sul piccolo schermo. Infatti, fa parte del cast fisso de La Domenica Sportiva ed è quasi sempre ospite in varie trasmissioni come Storie Italiane.

E fa anche parte di Detto Fatto, dove appare saltuariamente nello studio presieduto dalla presentatrice e attrice Bianca Guaccero. Nella puntata di Vieni da Me del 29 ottobre, Maria Teresa Ruta è stata una dei personaggi che sono stati intervistati.

La showgirl e conduttrice ha risposto alle “domande al buio” di Caterina Balivo e non ha esitato a togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Maria Teresa Ruta è attualmente sposata con il fisioterapista Roberto Zappulla. In passato, ha sposato il giornalista sportivo Amedeo Goria dal quale ha avuto due figli: Guenda e Gianamedeo. La coppia, sposatasi nel 1987, ha divorziato nel 2004.

Maria Teresa Ruta è orgogliosa delle sue rughe

Maria Teresa Ruta, ospite nel programma Vieni da Me di Caterina Balivo, ha parlato del suo passato glorioso da regina della tv

“Lavoravo sempre, eravamo in poche, c’era molto spazio. Adesso c’è meno spazio perché ce n’è per più persone. Mi manca quel ruolo, sono sincera, soprattutto mi manca il contatto quotidiano col pubblico che mi ha seguito nelle trasmissioni, fatte in particolar modo per Rai 1. Però, se penso a quanto sono stata fortunata ad aver raggiunto questi traguardi inimmaginabili…”

aggiungendo

“Sono partita da Torino con un piccolo sogno nel cassetto, volevo fare l’attrice come Monica Vitti o la cantante come Mina: non mi hanno fatto fare nessuna delle due cose, ma qualcosa ho recuperato!”

Dopodichè, ha polemizzato contro la tv odierna che, secondo il suo parere, darebbe più spazio agli uomini che alle donne. Inoltre, sempre secondo l’ex presentatrice di Giochi Senza Frontiere agli uomini si giustificherebbe l’età avanzata, mentre alle donne no. La showgirl ha dichiarato di essere orgogliosa delle sue rughe. Ecco le sue parole:

“È inutile che diciamo non c’è differenza tra conduttore maschio e conduttrice femmina. Le nostre rughe non piacciono ai dirigenti, si pensa che non piacciano al pubblico, e poi le pancette dei nostri uomini… Diciamo che i conduttori hanno due età diverse, i maschi possono essere molto “anta”, di donne “anta” ce ne sono poche. Se sono “anta”, si devono tirare. Io mi tengo le mie rughe.”

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!