Carlo Conti nei guai, arriva la pensante accusa a poche ore da Tale e Quale Show 2019

Frizzi
Carlo Conti e le parole su Fabrizio Frizzi

Nuovo appuntamento di Tale e Quale Show 2019

Questa sera, venerdì 1° novembre 2019 alle 21:25 su Rai Uno va in onda la seconda puntata del torneo dei campioni di Tale e Quale Show. Negli ultimi giorni, però, il padrona di casa Carlo Conti è finito nel mirino delle critiche per qualcosa che è accaduta una settimana fa.

In poche parole l’artista toscano e la trasmissione sono stati accusati di razzismo per via dell’esibizione di uno dei concorrenti in gara. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa è accaduto.

L’accusa di razzismo

Ma per quale ragione si è arrivati a dire che a Tale e Quale Show c’è stato del razzismo? L’esibizione che negli ultimi giorni ha sollevato un polverone mediatico è quella dell’ex allieva di Amici, Roberta Bonanno.

Quest’ultima, infatti, la settimana scorsa si è esibita nei panni di Beyoncé. Ma a finire nel calderone non è la performance in sé, ma la pratica di trucco con cui la pelle della cantante è stata resa scusa. Dopo l’esibizione, infatti, la youtuber afroamericana Tia Taylor ha criticato la pratica di make-up blackface che è stata fatta per cambiare il colore della pelle della Bonanno.

A favore della Taylor anche il giornalista Louis Pisano. Quest’ultimo ha affermato come non sia strettamente necessaria questa pratica per imitare una cantante di colore. Si potrebbe fare anche rimanendo sé stessi e mettendo in risalto la voce.

Nessuna replica della produzione e di Carlo Conti

Dopo il polverone mediatico che si è sollevato in settimana, al momento né la produzione di Tale e Quale Show e nemmeno Carlo Conti hanno replicato a tali accuse. In attesa di sapere il loro punto di vista, qualche settimana fa il conduttore toscano ha rilasciato una lunga intervista la magazine Nuovo TV dichiarando questo sulla possibilità di fare il programma in versione Junior:

“Non sono d’accordo con questo tipo di programma, non potrei mai condurre una versione baby di Tale e Quale Show. Non mi va di vedere i bambini diventare grandi prima del tempo! I bambini non dovrebbero solo cantare, ma anche imitare gli adulti: le movenze e il trucco li trasformerebbero in bambini troppo cresciuti. Da quando sono diventato papà ho capito ancora di più quant’è importante vivere l’infanzia spensieratamente”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!