5 abitudini silenziose che rovinano la salute

Abitudini che alla lunga fanno male

Bentornati a voi, cari lettori, dopo avervi parlato, nell’ultimo post, della dieta dei 7 giorni per depurare il nostro intestino, voglio presentarvi 5 abitudini silenziose che rovinano la salute.

Si tratta di azioni quotidiane, automatiche e alle quali non prestiamo particolare attenzione ma che, alla lunga, possono portare a problemi da non sottovalutare; vediamo quali sono queste 5 abitudini “letali”.

  • Fare la doccia tutti i giorni: un appuntamento rilassante quotidiano, per la maggior parte di noi, un desiderio tanto atteso per tutto l’arco della giornata, ma che alla lunga può far male, poiché stimola il rinsecchimento della pelle, provoca screpolature e addirittura infezioni. Alt, questo non vuol dire che bisogna farsi la doccia una volta alla settimana, perché poi si creerebbero problemi ben peggiori dell’avere la pelle secca!
  • Trascorrere troppe ore al computer: dura rivelazione. Al giorno d’oggi il numero di persone che, per lavoro, è costretto a trascorrere moltissime ore davanti al pc è in costante crescita, per questo si consiglia di riposare gli occhi ad intervalli alterni, per non affaticare eccessivamente la vista e per prevenire la comparsa di disturbi legati alla vista (utilizzate delle lenti da riposo per non stressare troppo gli occhi).
  • Lavare i denti immediatamente dopo i pasti: co-cosa? Ma se ci è stato detto sin da bambini di lavare i dentini dopo mangiato! Bene, sembrerebbe invece essere un’abitudine nociva: lavarsi i denti subito dopo mangiato impedirebbe allo smalto protettivo dei denti di ricrearsi, per questo è meglio aspettare almeno una mezz’ora prima di prendere in mano lo spazzolino!
  • Dormire accanto al cellulare acceso: ormai, chi si addormenta lontano dal proprio smartphone e soprattutto, in quanti spengono il cellulare prima di addormentarsi? Bene, tenerlo acceso ci metterebbe, a lungo andare, in uno stato di iper-vigilanza, impedendo al nostro cervello di riposarsi del tutto e rendendo quindi il sonno non riposante.
  • Saltare la colazione: quante volte vi sarà stato detto che la colazione è il pasto più importante della giornata? Io ricordo che quando andavo a scuola non avevo la minima voglia di mangiare o di bere, vista l’ora, diventava però un’impresa stare attenta ed è così che mi sono resa conto dell’importanza del primo pasto della giornata. Oltre a negare al nostro corpo la spinta necessaria per affrontare la giornata, sembrerebbe che saltare la colazione faccia male al cuore, aumentando il rischio di contrarre malattie cardiache, danneggiando il nostro motore interno, l’organismo, che dopo essersi rilassato per consentirci di dormire ha assolutamente bisogno di una ricarica di sali minerali, proteine e carboidrati.

Insomma amici e amiche, tutte queste abitudini sono senz’altro dure a morire, ma cerchiamo di prestare una maggiore attenzione a queste piccole cose e cerchiamo di sforzarci per modificarle in modo graduale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Pandanews: Scrivere ed informare non è solo un lavoro, ma una passione, che chi sceglie di realizzare condivide con chi ha il piacere di leggere.