‘Mettilo a dieta che ne ha bisogno…’: Elisabetta Gregoraci, nuovi insulti al figlio Nathan Falco (Foto)

Elisabetta Gregoraci nel mirino dei leoni da tastiera

Elisabetta Gregoraci e Nathan Falco in California

Elisabetta Gregoraci e il figlio Nathan Falco da qualche giorno sono lontani dall’Italia per trascorrere qualche giorno di relax in California. A testimoniarlo sono le numerose foto che la soubrette calabrese ha condiviso sul suo profilo Instagram. Prima una tappa a Hollywood e per il momento sono a Malibù.

Madre e figlio da soli lontano dai riflettori dei paparazzi, ma non dalle malelingue. Purtroppo queste ultime riescono a superare anche l’Oceano arrivando direttamente ai diretti interessati. Purtroppo gli haters hanno colpito ancora insultando il ragazzino nato dal matrimonio tra Elisabetta e l’imprenditore Flavio Briatore.

Nathan Falco nel mirino degli haters

Dopo le pesanti accuse rivolte a Nathan Falco durante il suo nono compleanno, ora gli haters si sono scatenati vedendolo in compagna della madre in California. Come accennato prima, la conduttrice di Battiti Live 2019 ha condiviso decine di foto su IG che li mostrano in vacanza in America.

I leoni da tastiera, però, non hanno perso tempo a sputare veleno contro il minorenne criticandolo di nuovo per la sua forma fisica. E’ visibile che Nathan presenta delle rotondità, ma questo non giustifica gli odiatori ad insultarlo senza alcuna ragione. Infatti sotto uno scatto è apparsa il seguente commento: “Mettilo a dieta…“. Non è l’unico visto che altri haters si sono sbizzarriti con altre offese. (Continua dopo il post)

View this post on Instagram

𝑀𝒶𝓁𝒾𝒷𝓊 💙

A post shared by Elisabetta Gregoraci (@elisabettagregoracireal) on

La rabbia di Elisabetta Gregoraci

Tempo fa, dopo le pesanti critiche al figlio Nathan Falco, Elisabetta Gregoraci aveva perso letteralmente le staffe scagliandosi contro i detrattori. La showgirl calabrese lo fece attraverso un’intervista la magazine di gossip Nuovo Tv:

“Sono vergognosi. Ed è una vergogna quello che sta accadendo a Nathan, preso in giro per il suo peso corporeo. tanta gente pensa di poter dire quello che vuole nascondendosi dietro allo schermo di un computer. E non si rende conto che ferisce. Ormai è diventata una moda odiosa e del tutto da condannare”.