Quali sono le principali cause della stanchezza?

Perché ci sentiamo stanchi? Le cause della stanchezza

conoscere cause della stanchezza
quali sono le cause della stanchezza

Tema del post: le cause della stanchezza.

Ciao a tutti cari amici e care amiche, se seguite la mia rubrica vi ricorderete sicuramente dell’ultimo argomento trattato,ovvero le 5 abitudini silenziose che rovinano la salute.

  • Lo zucchero non ci fa “ripigliare”: quante volte vi è capitato di sentirvi come mancare e di dire “sono in calo di zuccheri”? Sicuramente molte, ma voglio sfatare questo mito, perché l’assunzione di zucchero dona il classico “effetto boomerang” ovvero ci fa sentire meglio, lì per lì, ma poco dopo ci butta ancora più giù! In caso di stanchezza lanciatevi sui cereali integrali, mangiatevi una banana o fatevi un bel piatto di spinaci!
  • Bere troppo poco: mai sottovalutare l’importanza di bere molto. Come capire se ci stiamo idratando nella giusta quantità? Le urine risulteranno trasparenti, sintomo di giusto drenaggio e purezza dei reni.
  • Blocco dell’ormone della crescita: sapevate che la mancanza di un sonno regolare blocca l’ormone della crescita? La conseguenza sarà una grande stanchezza, risanabile solo con una bella dormita!
  • Carenza di vitamina B: una simile carenza potrebbe essere dettata da un’alimentazione scorretta. Dopo un controllo dal vostro medico valutate se assumere un integratore di questa vitamina, potrebbe essere questa la causa della vostra continua stanchezza!
  • Mancanza di ferro: se ne siete carenti provate a migliorare la vostra alimentazione, introducendo più carne, fagioli, legumi, noci e uova.
  • Troppa caffeina: può sembrare assurdo, perché è risaputo che il caffè aiuta a tornare attivi, ma un consumo eccessivo di caffeina causa l’esatto opposto del suo effetto primario. Se siete degli amatori del caffè, valutate di ridurne l’assunzione!
  • Infezione in corso: potreste non esserne consapevoli, perché molte infiammazioni ed infezioni, prima di rilasciare i tipici sintomi, rimangono latenti. Se la stanchezza persiste fate un salto dal vostro medico!
  • Vita sedentaria: se non siete soliti fare movimento e vi piace stare comodi, sappiate che questa è una delle più frequenti e conosciute cause di stanchezza e questo accade perché alla lunga i muscoli si atrofizzano, rendendo faticosi anche i movimenti più banali.
  • Ormoni in allarme: frequente soprattutto nelle donne, la stanchezza può essere sintomo di ipertiroidismo. In questo caso la tiroide, lavorando male, produce pochi ormoni, con conseguenti episodi di profonda stanchezza.
  • Celiachia: non allarmatevi troppo, ma sappiate che la stanchezza è uno dei principali sintomi dell’intolleranza al glutine. Non spaventatevi, il 90% dei celiaci non sa di esserlo.
  • Disordine: vi sembrerà assurdo, ma vivere e lavorare in un posto disordinato, dove niente è al proprio posto, sforza in modo estremo il cervello e la vista, i quali vanno istintivamente alla ricerca di ciò che serve, confondendosi nel disordine e provocando così la stanchezza.
  • Pessimismo: le persone pessimiste si sentono perennemente stanche, questo perché si sforzano di trovare sempre il lato negativo in ogni cosa, il che non è naturale e porta ad uno sforzo maggiore.
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!