Interpretazione dei Sogni: Sognare topi – spiegazione – numeri da giocare

Sognare topi

Sognare Topi, piccoli animali che hanno sempre provocato ribrezzo e paura

Analogamente a quanto già scritto riguardo ai serpenti, sognare il topo, animale che solitamente di presenta insieme ai rettili, è associabile all’organo riproduttivo maschile. Cosi come il serpente, anche il ratto è simbolo di ansia e paura nei confronti della sessualità poiché non solo è un essere rifuggente, ma anche un estremamente rapido ad infilarsi ovunque, anche dove non vorremmo.

Come per ogni fenomeno onirico, spiega il Libro dei Sogni, è necessaria un’accurata analisi delle varie casistiche che si presentano ai nostri occhi, essendo fondamentale ogni singolo dettaglio del sogno in grado, anche, di stravolgerne il significato.

Sognare un topo bianco: solitamente i topi bianchi sono esseri amichevoli, che non creano ripugnanza ma che anzi suscitano tenerezza, quasi come i criceti. Un sogno simile è certamente il simbolo di una tranquillità interiore e non può che confermare una già solida atmosfera di positività nella vostra vita.

Sognare un topo nero (o comunque scuro): al contrario de bianco, il topo nero significa imminente negatività, è segno di una momentanea incapacità di fare chiarezza nella propria vita e di vedere chiaramente le cose, come se stessimo vivendo dietro ad un vetro appannato.

Sognare un topo morto, pur creando un comprensibile senso di disgusto e ribrezzo è, senza dubbio, un sogno molto positivo. Significa aver finalmente sconfitto le proprie paure, essere riusciti a superare una situazione difficile o problematica della nostra vita ed esserne usciti vincitori. La figura del vincente, solitamente, nel sogno è rappresentata dal soggetto che uccide il topo.

Sognare un topo gigante: in questo caso è ben chiaro come la grandezza dell’animale sognato rifletta la gravità delle paure e delle preoccupazioni che affliggono la nostra vita sebbene molte volte erte situazioni non ci siano ben chiare e necessitino di una profonda riflessione interiore.

Quali numeri giocare? Per il ratto, secondo la Cabala, i numeri da giocare solo 47, 56 o 15 mentre secondo la Smorfia napoletana il numero per  ‘e surcille è l’11.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Serena Roggi: "Voglio diventare poliglotta" cantavano allo Zecchino d'Oro anni fa. Ne ho fatto il mio motto. Studio lingue e mi interesso di musica e arte. Ho una mente che produce sogni che metterebbero in difficoltà Freud. Devo ancora capire se sia un pregio o un difetto. Intanto ci scrivo su. WARNING: NON sono gradite copie, al massimo CITAZIONI. Thank's!