Alan Caligiuri condannato: ultimi aggiornamenti

La squadra dello Zoo appoggia il dj in questo momento delicato

Alan Caligiuri condannato: ultimi aggiornamenti
Alan Caligiuri condannato: ultimi aggiornamenti

Alan Caligiuri condannato: nuovi dettagli e il supporto dei colleghi

In questi giorni vi abbiamo parlato della triste vicenda che ha colpito Alan Caligiuri, co-conduttore della trasmissione radiofonica Lo Zoo di 105. Il dj è stato condannato a 5 mesi di reclusione per uno scherzo telefonico fatto nei panni del suo personaggio Zlatan e il motivo della durezza del provvedimento risiede nel fatto che l’uomo non abbia presenziato al processo di primo grado, tenutosi nel 2011, per un errore burocratico, a seguito del quale Caligiuri non ha mai ricevuto la notificazione della denuncia perpetrata nei suoi riguardi.

Ebbene, dopo il primo sfogo, Alan torna a parlare su facebook, pubblicando il seguente messaggio:

 

..e oggi scopro anche che l’avvocato d’ufficio (che viene pagata da tutti noi!!!) non c’è neanche andata al processo….ma vi rendete conto??????

Alan Caligiuri condannato: Marco Mazzoli contro le critiche su facebook

Frattanto, il collega e amico Marco Mazzoli si è immediatamente schierato dalla parte di Alan, e ha giustamente mandato al diavolo coloro i quali hanno affermato che il dj si sia meritato la condanna, perché una trasmissione e chi la conduce possono piacere oppure no, ma di fronte ad una situazione del genere, commenti di un certo tipo rappresentano un’inaccettabile mancanza di rispetto.

Alan Caligiuri condannato: il sostegno della squadra

Ad ogni modo, fortunatamente, Mazzoli non è il solo ad aver offerto il proprio supporto ad Alan. Ecco, ad esempio, il messaggio postato ieri da Paolo Noise:

Ora che ho finalmente chiaro ciò che è accaduto in queste ore ad Alan Caligiuri, oltre che a voler ovviamente sostenerlo e appoggiarlo in questa battaglia, voglio urlare il mio disdegno nei confronti della lurida e imbarazzante figura, che sotto le false spoglie di una persona di legge, ha approfittato delle falle di un sistema giuridico allo sbaraglio, per intascare denaro facile senza preoccuparsi realmemte delle sorti di un assistito che non ha avuto nemmeno lo scrupolo di voler conoscere prima di un processo che lo riguardava. Perche qui non si parla di punizione per uno scherzo radiofonico, ma di una condanna a seguito della contumacia. Siamo nelle mani di bestie assetate del nostro sangue

cui ha fatto eco quello di Ivo Avido:

Ci rendiamo conto che per uno scherzo telefonico radiofonico Alan Caligiuri si è beccato una condanna a 5 mesi di reclusione?!?!?! e poi …. inutile anche elencare tutti quelli che sono stati assolti per reati molto più gravi, dovrei scrivere per anni la lista!!! Che schifo!!!

Alan Caligiuri condannato: e adesso?

Al momento, come già da noi riportato, i legali di Radio 105 stanno studiando i fascicoli nel tentativo di ottenere la riduzione della pena e chiudere una situazione talmente assurda da sembrare uno stupido scherzo del destino.

 

Volete restare sempre aggiornati con i miei articoli di attualità, spettacolo e cucina? Allora seguitemi, mettendo il vostro like qui.

 

Potrebbe interessarvi anche:

#iostoconalan: lanciato l’hashtag in sostegno di Alan Caligiuri (cliccare qui)

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!