Buoni, profumati: i benefici del cachi

I benefici del cachi

benefici del cachi
Quali sono i benefici del cachi

Buongiorno a tutti cari amici e care amiche e bentornati nella rubrica di Pandanews! Vi ho già parlato a lungo dei benefici delle noci, della menta, della banana, della soia e dell’acqua, che ne dite di trattare oggi dei benefici del cachi?

Mmmm….ma quanto sono buoni? Così profumati, gustosi e piacevoli al palato, ma sapete quali e quanti benefici contiene questo delizioso frutto autunnale? Vediamoli insieme!

  • È un frutto molto energetico: grazie alla consistente quantità di zuccheri e potassio contenuti nel cachi, è ideale per chi si stanca molto facilmente ed è sempre sotto stress.
  • È ricco di fibre: per questo è ideale per chi ha problemi legati all’intestino e cade spesso vittima di episodi di stitichezza.
  • È molto calorico: questa è la sua “unica” pecca, non è molto dietetico, per questo viene completamente bannato dai regimi alimentari di chi è a stecchetto e di chi soffre di diabete.
  • Proprietà diuretiche e depurative: grazie a ciò questo frutto è ideale per chi ha problemi legati all’intestino, al pancreas, alla milza e allo stomaco.
  • Ricco di betacarotene: tipica caratteristica dei frutti e delle verdure arancioni, il cachi è ricco di antiossidanti, è quindi ideale per combattere l’invecchiamento delle cellule, ma non finisce qui! Sapevate che è perfetto per combattere i punti neri e l’acne in generale e aiuta a ridurre i fastidiosi dolori mestruali? Bene, è proprio così!
  • Ricco di vitamine A e C: queste vitamine sono indispensabili per il rafforzamento delle difese immunitarie e aiutano a prevenire problemi respiratori, oltre a prevenire e combattere l’influenza!
  • Va mangiato crudo: per mantenere tutti i benefici di questo frutto delizioso è bene consumarlo crudo, gustandolo con un cucchiaino o realizzando un buon centrifugato o aggiungendolo ad una bella macedonia!

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!