Nadia Toffa, rese note le sue ultime parole prima di morire: ‘Il dolore ci rende più profondi, più forti…’

L'altro video di Nadia Tioffa

A tre mesi dalla sua morte esce il secondo libro di Nadia Toffa

Sono passati tre messi dalla prematura e tragica morte di Nadia Toffa. Una scomparsa che ha sconvolto tutta l’opinione pubblica perché la conduttrice de Le Iene Show era molto apprezzata. Tra poco uscirà il suo diario più intimo, quello degli ultimi giorni prima che il tumore cerebrale la portasse via.

“Una piccola parte della vita sono eventi che accadono, tutto il resto è come reagisci”,

è una delle frasi che sono contenute all’interno del volume. Al suo interno sono contenute delle parole, pensieri e annotazioni che prende il nome di ‘Non fate i bravi’, edizioni che uscirà in tutte le librerie domani 7 novembre 2019. Un diario che ha chiesto alla madre Margherita di rendere pubblico come suo ultimo desiderio, un ringraziamento a sé stessa, agli altri e a tutto il mondo.

Le ultime parole prima di morire

“Il vero viaggio è quello dell’anima, il resto è di passaggio, ha una data di scadenza. Arrabbiati, fai paura alla paura. Accecala. Affrontala. Voglio un bene inesauribile alla vita… mi butto per non buttare la vita… Mi nasconderò in un pezzo di vetro, particella di un desiderio sprecato… Rimarrà sospeso nel pianeta dei pensieri”,

ha scritto la compianta Nadia Toffa nel diario-libro ‘Non fate i bravi’. La Repubblica in anteprima e in esclusiva ha pubblicato qualche passo. In questa opera sono contenute decine di pensieri della giornalista bresciana scritti negli ultimi mesi di vita, quando si era allontanata dai social.

Nadia Toffa parla della vita e non della morte

“Stammi vicino e non avere paura”, perché “Ho energia da far impallidire la Via Lattea”,

è una delle frasi scritta dalla 40enne. Nel libro in questione la Toffa non ha mai menzionato il suo male, bensì è un inno alla speranza, alla voglia di lottare le avversità che la vita ci pone davanti:

“Il dolore ci rende più profondi, più forti. Non deve sopraffarci, dobbiamo girargli intorno per avere un controcampo”.

Nonostante non è più presente su questa terra, in realtà Nadia non se ne è mai andata, vive in tutti i cuori delle persone che la volevano bene:

“Mi nasconderò in un pezzo di vetro, minuscola particella di un desiderio sprecato, mai espresso. Rimarrà sospeso nel pianeta dei pensieri. Mi troverete là”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!