Addio a Stefano Mingardo, interprete di Giorgione in Bomber

Giorgione se n’è andato. Troppo presto, per chi ha amato quel film, Bomber (con Bud Spencer), per chi lo ha visto e rivisto milioni di volte senza stancarsi mai.

Bomber è stato girato nel 1982. Un ex pugile prende sotto la sua ala un giovane ragazzo, Giorgio Desideri, detto Giorgione, estraneo allo sport, ma dal destro vincente. Viene interpretato da Stefano Mingardo di cui, proprio ieri, abbiamo appreso la scomparsa grazie a un post scritto da Bud Spencer sulla sua pagina Facebook ufficiale. Ed è proprio il grande Bud che, con una foto, ci riporta indietro nel tempo, accanto a lui, a Giorgione, ai loro allenamenti, a quelle scene del film che ormai conosciamo a memoria.

“Un grande saluto al mio amico Stefano che se n’è andato in cielo troppo presto. Giorgione ti ricorderò sempre”
Queste le parole di Bud Spencer sulla sua pagina Facebook ufficiale

10420381_290951224449512_2756534117623749898_n

Stefano Mingardo ci ha lasciato troppo presto e, con lui, porta via una parte di noi, della nostra infanzia e della nostra adolescenza.

Il giovane attore, lanciato dal film con Bud Spencer, Bomber, ha recitato solo in una manciata di film con lo pseudonimo di Mike Miller, poi il silenzio. Sembrava una carriera ormai lanciata, sembrava essere pronto a cavalcare l’onda del successo, ma non è stato così. Oggi, se cerchiamo sul web notizie che lo riguardano, digitando Mike Miller o Stefano Mingardo, non troviamo alcun riscontro. Poco o niente sui film girati dopo Bomber; nulla, un silenzio assordante, sulla sua scomparsa.
Ma non per noi, non per chi con Bomber e con Giorgione è cresciuto, non per chi ha amato quel film, in ogni secondo di ogni scena che, ancora oggi, resta impressa nella mente e nel cuore.

Se n’è andato un amico, non un attore o un personaggio famoso; se n’è andato Giorgione. Le sentiamo ancora le grida di incitamento per quell’ultimo combattimento, abbiamo corso con lui sulla spiaggia durante gli allenamenti. Con Bomber abbiamo gioito e pianto, ci siamo commossi e oggi scende quell’ultima lacrima per un ultimo saluto.

La stampa italiana non ne ha parlato. In fondo chi era Stefano Mingardo? Solo un altro che ha provato a fare l’attore, ma è caduto nel dimenticatoio.
Questo discorso non vale per noi: non lo abbiamo dimenticato in tutti questi anni e non lo faremo mai. Resterai sempre nei nostri ricordi…il nostro Giorgione.

Un ultimo saluto dai tuoi fan, dai tuoi amici, da chi ti porterà sempre nel cuore.
Ancora una lacrima, forse nascosta in fondo al cuore…

Ciao Giorgione.

 

 

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!