Giulia Ragazzini molestata da un noto rapper: “Passione disgustosa”

Giulia Ragazzini

Giulia Ragazzini: ospite a Storie Italiane, Miss Europa 2019 svela di aver subito molestie da un noto rapper italiano

Ospite a Storie Italiane giovedì 7 novembre, Giulia Ragazzini, Miss Europa 2019, ha confessato di aver subito molestie da un celebre rapper italiano. La modella ha dichiarato di aver ricevuto una proposta indecente: per un rapporto gli avrebbe concesso un ruolo come protagonista in un suo video musicale. Tuttavia, l’artista non intendeva un rapporto “classico”.

Lo sporco mondo dello spettacolo

Nella testimonianza su Rai Uno, la giovane ha descritto quello dello spettacolo un ambiente più sporco rispetto agli altri, ma qualsiasi mondo deve misurarsi con determinate dinamiche. Non è infatti la prima offerta (per così dire) particolare che Giulia Ragazzini riceve nell’ambiente, bensì l’ultima di una lunga serie.

È capitato più volte, specialmente con registi o cantanti, che promettono di inserirti nei loro videoclip musicali. Per esempio, può succedere che gradisci un cantante, gli lasci un like su Instagram, lui lo vede e invia un messaggio in direct (in privato, ndr) facendo delle proposte indecenti.

Acclarato che è un esponente del rap, la ragazza dà poche informazioni sull’artista. Era uno dei suoi preferiti, quando era fidanzata andava a vedere i suoi concerti. L’ha aggiunto sul social fotografico, metteva dei ‘mi piace’ ai suoi scatti, commentava le sue Stories. L’ha contattata, le ha chiesto il numero di telefono. Voleva farle fare la protagonista del suo ultimo videoclip.

Giulia Ragazzini: minacciata per non far uscire la verità

Per discuterne Giulia Ragazzini, accompagnata dal suo agente, e il cantante hanno fissato un incontro a Milano. E il contatto col proprio beniamino non è stato dei migliori, tutto il contrario. Le ha avanzato una proposta perversa, di avere un rapporto mentre il suo gatto li guardava. E lei è rimasta sconvolta.

Aveva preso sul serio questo incontro, si era recata con il proprio manager. Tuttavia, lui le aveva chiesto di vedersi nel suo appartamento perché voleva presentarle il gatto. Premesso di credere che assumesse stupefacenti, non pensa la perversione fosse legata a quel motivo.

“Questa è una cosa disgustosa”

Ha commentato Giulia Ragazzini, secondo lei non dipende esclusivamente dalle sostanze prese. È arrabbiata perché pensa che altre ragazze caschino nella trappola, che accettino di scendere a compromessi.

Non ha sporto denuncia in quanto, inizialmente, lui non voleva lasciar trapelare la storia. Poiché bloccato, il rapper ha cercato di contattarla con altri numeri e di minacciarla attraverso un amico. Temeva la storia salisse alle cronache.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!