Malika Ayane e Cesare Cremonini, dopo anni la verità: ecco perché si sono lasciati

Malika e Cesare

Malika e Cesare: il sereno dopo la tempesta

Da qualche settimana Malike Ayane è occupata con la nuova edizione di X Factor col ruolo di giudice. La donna, sei anni fa ha partecipato al Festival di Sanremo con la canzone ‘E se poi’, e subito dopo la kermesse l’artista fece parlare di sé per alcune dichiarazioni fatte nei confronti del suo ex compagno Cesare Cremonini. Affermazioni che riguardano la fine della loro relazione sentimentale:

“Un giorno ci siamo guardati e ci siamo chiesti dove saremmo andati a finire. Poi è finito tutto, meno la stima e l’amicizia”.

Queste parole sono state dette ad un giornalista di Oggi, il magazine diretto da Umberto Brindani. Sembra proprio che i due cantante sarebbero rimasti in buoni rapporti, ancora oggi, ma andiamo a vedere nel dettaglio perché anni fa Malika e Cesare decisero di non continuare la loro storia d’amore.

Il motivo della separazione

La relazione sentimentale tra Cesare Cremonini e Malika Ayane è arrivata al capolinea nel 2010. Ma solo tre anni dopo la giudice di X Factor decise di parlare pubblicamente di quello che è accaduto realmente tra i due. La donna lo fece attraverso una lunga intervista la periodico di gossip Oggi. Il tutto accade quando lei gareggiava al Festival di Sanremo:

“Ho già una figlia di sette anni, non potevo permettermi un fidanzato bambino… E quando è uscita la notizia del mio matrimonio, Cesare ha reagito appunto come un bambino. Però siamo rimasti uniti. Non molto tempo fa abbiamo cenato insieme ed è stato piacevole”.

Per fortuna Malika si riprese subito da quella separazione, infatti nel 2011 convolò a nozze col regista Federico Brogia.

La rabbia dei fan di Cremonini, la replica della Ayane

Le dichiarazioni di Malika Ayane fece arrabbiare moltissimo i numerosi fan di Cesare Cremonini. Infatti in tanti protestarono sui vari social network accusandola di essere incoerente. A quel punto, per placare gli animi, la donna attraverso il suo profilo Twitter scrisse:

“Se ci siamo lasciati è perché lui era per Lennon e io per McCartney, perché diceva che quando guido non ho il senso della destra, perché una volta ha abbinato le righe bianche e blu ai bermuda finestrati e perché un’altra volta ho chiamato ‘gnocco fritto’ la crescentina”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)