Qual è l’età giusta per diventare genitori?

L'età giusta per diventare genitori

Età giusta per essere genitori
Qual è l'età giusta per diventare genitori?

Ciao a tutti cari lettori e care lettrici, in questo post voglio riportarvi i contenuti di una ricerca che svelerebbe quale sia l’età giusta per diventare genitori.

Che dire? Una premessa va fatta.

Fare uno studio e ottenere dei risultati non vuol dire che chi è sotto o sopra la soglia massima abbia stagliato o rischi di sbagliare, perché ricordiamoci che la genitorialità non si prenota, non si impone, è una disposizione naturale dell’essere umano e non vi è, in fondo, una vera e propria età giusta.

Secondo questa ricerca l’età giusta per diventare genitori oscillerebbe tra i 35 ed i 49 anni: uno standard un po’ alto, visti i tempi che corrono. Diventare genitori in età molto giovane sembrerebbe condurre precocemente ad una perdita di entusiasmo pochi anni dopo la nascita del proprio figlio. Sarà vero?

Molte volte si diventa genitori per caso, perché capita ed è necessario adattarsi al ruolo, nonostante l’immaturità e l’inesperienza dei futuri genitori che, nonostante l’entusiasmo, non si sentono ancora pronti per affrontare tutti i cambiamenti che l’arrivo di un figlio inevitabilmente comporta.

È inevitabile, prima o poi, chiedersi: ma vi è in fondo l’età giusta per diventare genitori?

Due ricercatori, Mikko Myrsakylä, della London School of Economics e Rachel Margolis, della Canada’s Western University, dopo un attento studio, hanno rilevato che l’età giusta per diventare genitori oscilla tra i 35 ed i 49 anni.

Perché così tardi?

Sembrerebbe che proprio in questo periodo della vita una coppia raggiunga il massimo livello di attività, responsabilità, serenità e benessere, motivo per il quale sarebbe il momento giusto per diventare mamma e papà.

Quindi i genitori giovani sbaglierebbero tutto?

Ogni caso è soggettivo, è chiaro ma, sempre secondo questa ricerca, i genitori che diventano tali tra i 18 ed i 34 anni perderebbero presto l’entusiasmo, con la crescita dei propri figli, rischiando di commettere errori irreparabili.

Bah.

Sempre secondo questa ricerca sembrerebbe che la sensazione di benessere e soddisfazione raggiunta con la nascita del primo figlio, aumenterebbe notevolmente con la nascita del secondo.

I dati della ricerca.

Lo studio è stato compiuto su una serie di coppie di origine tedesca e britannica, variando per fasce di età e scelte di vita. Le coppie di genitori tra i 35 ed i 49 anni si sarebbero dimostrate più responsabili e consapevoli, sicuramente anche grazie ad una situazione economica stabile.

Il consiglio dei ricercatori.

Aspettare prima di mettere al mondo un figlio, essere sicuri della propria scelta, avere un rapporto di coppia stabile e soprattutto una situazione economica agevole.

Il punto di vista di Pandanews.

Ringraziamo i ricercatori per questa interessante ricerca, ma ricordiamoci che l’essere genitori non è una questione di età. Ok, la sicurezza economica è sicuramente fondamentale, ma l’età conta fino ad un certo punto: si diventa genitori quando si capisce, insieme, che è arrivato il momento!

E voi cosa ne pensate?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!