I 43 anni di Alessandro Borghese, lo chef più amato della tv: “Devo tutto a mio padre e mia moglie”

Compie oggi 43 anni uno dei volti più amati della tv e vanto della cucina italiana nel mondo, Alessandro Borghese. 

Nato a San Francisco nel 1976, Alessandro Borghese è figlio della bellissima attrice Barbara Bouchet e dell’imprenditore napoletano Luigi Borghese. Seguendo la carriera artistica della mamma, una delle attrici più belle del grande schermo di quegli anni, resta fino al conseguimento del diploma negli Stati Uniti.

La voglia di viaggiare, scoprire il mondo, ma soprattutto di iniziare a crescere nel mondo della ristorazione lo portano a salpare su diverse crociere. Alessandro, giovanissimo, girerà tra New York, Buenos Aires e Dubai. Qui capisce che il suo futuro è inevitabilmente legato alla cucina. Ma a spingerlo verso quella direzione è stato il papà Luigi, come rivelerà qualche anno dopo lo stesso Alessandro:

“È stato mio padre Gigi che mi ha fatto scoprire la passione per la cucina e grazie a lui è diventata studio e progettualità”

Poi la lunghissima gavetta: lavora nei ristoranti di Londra, Parigi e Milano, dove si forma presso i migliori chef stellati.

Borghese: “Mia moglie la mia vera forza”

Come Alessandro ammetterà anni dopo la sua vita cambierà nel 2008, quando incontrerà quella che sarà la donna della sua vita, Wilma Oliverio. Alessandro, fino ad allora un dongiovanni, troverà il suo vero amore. E sarà grazie a Wilma, che lo ha sempre sostenuto e supportato, che molti dei suoi sogni diverranno realtà.

Borghese racconta di come molti dei suoi progetti, televisivi e di ristorazione, siano nati dallo scambio di idee con la bella moglie. La coppia ha due figlie Alessandra e Arizona. Una bellissima storia d’amore tra i due che oggi lavorano insieme.

Infatti Wilma, beneventana, è l’amministratrice del gruppo AB Normal, società legata a Borghese che gestisce i suoi ristoranti e i suoi diritti d’immagine. I due sono molto affiatati, ma altrettanto discreti: è raro che postino una foto di loro due insieme sui social, così come non è semplice beccarli insieme nella movida milanese. (Continua dopo il post).

Borghese: la carriera televisiva

Ormai Alessandro Borghese è un volto notissimo della televisione italiana. Ha iniziato nel 2005, con il programma “Cortesie per gli ospiti” in onda su Sky e prodotto da Magnolia. Da quel momento, Borghese condurrà o sarà protagonista di un numero elevatissimo di programmi televisivi, che faranno di lui l’apripista per l’entrata degli chef negli studi.

Tra i più famosi “Cuochi e fiamme” andato in onda su La7d nel 2010, “Junior Masterchef Italia” dal 2014 al 2015 sempre su Sky, ma soprattutto “4 Ristoranti”, arrivato alla sua quarta edizione.

Il programma, che in ogni puntata mette in gara quattro ristoratori che dovranno sfidarsi e valutarsi tra di loro è diventato un vero cult per gli amanti del genere. Tanto che la famosa citazione finale di Alessandro Borghese, “ricordatevi che il mio voto può confermare o ribaltare il risultato”, è diventato un must del canale Sky.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!