#iostoconalan: lanciato l’hashtag a sostegno di Alan Caligiuri!

Il popolo del web si mobilita per sostenere il dj di Radio 105

Hashtag per Alan Caligiuri
#iostoconalan: lanciato l'hashtag a sostegno di Alan Caligiuri!

Alan Caligiuri condannato: il popolo del web non ci sta e fa sentire la sua voce

In questi giorni vi abbiamo parlato in più occasioni dell’assurda vicenda che ha coinvolto Alan Caligiuri, co-conduttore dello show radiofonico lo Zoo di 105. Il dj 33enne lombardo 3 anni fa è stato denunciato a causa di uno scherzo telefonico ma poiché, a seguito di un cambio di domicilio, non ha preso visione in tempo dell’atto notificatogli, si è visto condannare a 5 mesi di reclusione, non potendo nemmeno ricorrere in appello per scadenza dei termini. In questa incresciosa situazione, però, se non altro Alan ha potuto contare sull’affetto tanto dei colleghi, quanto dei fans, che nelle ultime ore si sono mobilitati per sostenerlo e fargli sentire il loro affetto.

Alan Caligiuri condannato: situazione in stallo?

Poche ore dopo l’annuncio della condanna, si è potuto leggere che gli avvocati di Radio 105 si siano messi all’opera per riuscire ad ottenere quanto meno una riduzione dell’eccessiva pena inflitta ad Alan. Tuttavia, ieri il dj ha pubblicato sulla propria pagina facebook ufficiale il messaggio:

Probabilmente solo ‘Lourdes’ può salvarmi…!!!!

che ha fatto pensare che non ci fossero speranze per una rapida soluzione della spinosa questione.

Alan Caligiuri condannato: nasce l’hashtag #iostoconalan

Ebbene, pochi minuti fa è apparsa sulla stessa pagina facebook la foto di una dolce ragazzina che sorride tenendo in mano un cartello. L’immagine è accompagnata dalle parole:

Mia sorella lancia….#iostoconalan mandateci anche le vostre!!!!

Alan Caligiuri condannato: il popolo del web si scatena!

Ovviamente, come spesso accade in questi casi, gli internauti non si sono fatti attendere e la catena si sta rapidamente diffondendo sul web; riuscirà il pubblico, oltre a regalare un sorriso ad Alan, ad aiutarlo a vincere questa battaglia? La speranza è l’ultima a morire, quindi non possiamo che augurare al dj buona fortuna!

 

Volete restare sempre aggiornati con i miei articoli di attualità, spettacolo e cucina? Allora seguitemi, mettendo il vostro like qui!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!