Lady Diana costretta a dormire a terra: la confessione inedita e sconvolgente

Principessa Diana
Diana, le registrazioni emerse dal passato

Lady Diana: una madre come tutte le altre

Stando a quanto reso da una fonte, la compianta Lady Diana per diverso tempo era costretta a dormire a terra per il figlioletto Harry. A quanto pare le regioni sono sconvolgenti. Nonostante siano trascorsi 22 anni dalla morte della Principessa, quest’ultima viene sempre ricordata con grande affetto non solo dagli inglesi ma anche dal resto del mondo.

Quello che il popolo ha sempre amato dell’ex moglie di Carlo d’Inghilterra è la sua normalità e l’essere una consorte e una mamma come tutte le altre. I suoi due figli William e Harry che all’epoca del decesso erano ancora molto piccoli, ne hanno sempre esaltato le lodi e le virtù di madre.

Infatti in questi anni i ragazzi l’hanno ricordata con grande amore e affetto. E proprio per loro due Lady Diana fece dei grandi sacrifici come quello di dormire per terra. Andiamo a vedere per quale motivo.

Lady Diana ha dormito per terra per amore del figlio Harry

A riportare la clamorosa notizia ci ha pensato il portale web Huffington Post. Su quest’ultimo sono contenute le dichiarazioni fatte della popolare cantante Patty Boulange. L’artista rivelò al Mirror che in un’occasione, la Principessa Diana fu costretta a dormire per terra in una struttura ospedaliera.

A quanto pare l’episodio in questione risale al lontano 1988 ed il secondogenito Harry, che aveva da poco compiuto tre anni, era stato ricoverato per affrontare un’operazione chirurgica per l’asportazione di un’ernia. In quell’occasione la cantante ebbe l’onore di vedere la moglie di Carlo d’Inghilterra che pur di non lasciare da solo il piccolo figlio ha deciso di dormire al suo fianco sdraiata sul pavimento.

L’artista ha raccontato che non era presente un altro letto e Diana si mise per terra per rimanere accanto al suo bimbo. Alla fine le portarono un materasso per trascorrere la notte in modo più comodo. Patty Coulange ha rivelato a proposito:

“Era meravigliosa! Così normale: questo amavo di lei…!”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!