‘Come fai a farlo rimanere così duro…’: Mara Venier senza freni, il grande imbarazzo durante Domenica In

Mara Venier
Mara Venier

Nuovo appuntamento di Domenica In

Oggi pomeriggio a partire dalle 14 su Rai Uno va in onda una nuova puntata di Domenica In con Mara Venier. Dopo il grande successo della settimana scorsa, la conduttrice veneziana torna sul piccolo schermo con tantissimi altri ospiti.

E a proposito di sette giorni fa, la moglie di Nicola Cararro ha commesso un’altra grossa gaffe con un suo ospite: Stash dei The Kolors. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa era accaduto.

Il siparietto tra Mara Venier e Stash dei The Kolors

L’ospitata di Antonio Fiordispino a Domenica In è iniziata con una breve clip ripercorre l’avventura di Stash e i The Kolors a Sanremo,ricordiamo che loro hanno partecipato nel 2018 col brano ‘Frida (mai, mai, mai)’. Il cantante napoletano ha avuto anche il modo di parlare del suo rapporto con i social e con i fan:

“Quelle che sono lì per avere visibilità e cercano di avvicinarti per avere visibilità, le sgami a chilometri di distanza. Una ragazza deve essere vera, deve essere affascinata più da Antonio, che da Stash”.

Il professore di canto di Amici di Maria De Filippi è rimasto vittima di una delle gaffe involontarie della padrona di casa Mara Venier, particolarmente attratta dalla rigidità del suo ciuffo:

“Come fa a rimanere così duro qua, che ci metti? Ma che lacca è? Non si può dire?”.

Gli ospiti della puntata odierna di Domenica In

Chi saranno gli ospiti della puntata odierna di Domenica In? Nel popolare salotto di Mara Venier vedremo la signora Margherita Rebuffoni, la madre della compianta Nadia Toffa. Poi ci sarà il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, ma anche Marco Bocci che presenterà il suo primo film da regista ed attore.

Successivamente spazio poi alla musica con l’intramontabile Gigliola Cinquetti ed infine la coppia inedita di conduttori composta da Gigi D’Alessio e Vanessa Incontrada, che tra qualche giorno saranno alla guida de il nuovo show di Rai Uno 20 anni che siamo italiani.