Home Gastronomia Ricette Agnello in fricassea

Agnello in fricassea

0
Agnello in fricassea
Il piatto del giorno: agnello in fricassea

La ricetta scelta per voi quest’oggi è quella dell’agnello in fricassea, secondo piatto di carne molto gustoso, un po’elaborato nella preparazione ma che vale assolutamente la pena di essere sperimentato, perché non è eccessivamente costoso e piacerà a tutti i vostri commensali. Vediamo insieme, allora, come si realizza questa pietanza che, come andremo ad indicare, è idealmente accompagnata da un contorno di purè di patate, oltre che da una bottiglia di buon vino rosso.

 

 

Ingredienti per 4 persone:

1,5 kg di spalla di agnello a pezzi

2 cucchiai di prezzemolo tritato

1 cipolla grossa

il succo di un limone

2 cucchiai di farina

2 tuorli d’uovo

2 mestoli di brodo

50 g di burro

sale e pepe quanto basta

 

Preparazione:

Soffriggere la cipolla tritata in 40 grammi di burro. Appena è pronta, unire l’agnello infarinato e farlo rosolare da tutte le parti a fuoco vivo. Salare e pepare e aggiungere il brodo, man mano che si consumerà.

Cuocere a fuoco moderato per circa 1 ora e 1/2. Quando sarà cotto, metterlo in un piatto di portata, che verrà tenuto al caldo.

Intanto, preparare la salsa, mescolando in una ciotola i tuorli d’uovo con il succo di limone e il prezzemolo.

A parte, sgrassare il fondo di cottura della casseruola e rimetterla poi sul fuoco, aggiungendo un po’di brodo e il pezzettino di burro crudo rimasto.

Alzare la fiamma e, appena il burro sarà sciolto, versare la salsa, poco per volta, sulle uova, mescolando al tempo stesso con un cucchiaio di legno. Versare quindi il condimento a cucchiaiate sui pezzi di carne e servirli con un contorno di purè di patate caldo.

 

L’appuntamento con la prossima ricetta è, come di consueto, fissato per domani; intanto, se volete restare aggiornati con tutti i miei articoli di attualità, spettacolo e cucina, potete seguirmi mettendo il vostro like qui e se siete alla ricerca di idee gustose per i vostri amici intolleranti al glutine, potete cliccare qui.