Alba Parietti, dramma familiare: “E’ diventato una larva”

Alba Parietti

Alba Parietti: la madre e lo zio erano schizofrenici

Intervenuta durante la trasmissione radiofonica I Lunatici di Roberto Arduini e Andrea di Ciancio, la nota opinionista Alba Parietti ha concesso alcune rivelazioni, in particolare sulla madre della quale parla pure in Da Qui Non Se Ne Va Nessuno, libro che attraverso i diari dei genitori e dello zio ripercorre la storia della sua famiglia.

Nel libro fa una confessione: sia la mamma sia lo zio soffrivano di una grave patologia, quale la schizofrenia. Il racconto più pesante è riferito allo zio, rinchiuso in un manicomio, distrutto anche fisicamente. Nell’intervista Alba Parietti confessa come, spedito nella struttura, “È diventato una larva”.

Purtroppo lei lo ha conosciuto solamente in quelle condizioni. Tuttavia, prima che la sua vita prendesse questa brutta piega, era una mente brillante, uno straordinario intellettuale. La madre è stata stroncata da un ictus e i suoi organi sono stati donati. Il libro parte proprio da qui.

Lo zio era un genio assoluto

Si rammarica Alba Parietti per aver conosciuto lo zio solamente nel momento in cui era già finito in manicomio. Il trattamento riservato fu – continua -, disumano, infatti non era più una persona, bensì era stato ridotto in uno stato assurdo. Ecco perché il suo ricordo può essere appena parziale, non contemplando chi era prima, caratterialmente e intellettualmente.

Comunque lei lo ha scoperto e, senza mezzi termini, lo afferma con convinzione: era un genio assoluto. A proposito invece della madre, Alba Parietti ammette di averla vissuta soprattutto dopo la sua morte, anziché mentre era in vita. Le condizioni di salute resero difficile conviverci, sotto lo stesso tetto e la madre si diceva perfettamente consapevole. Difatti, definiva sé stessa una povera schizofrenica.

La bella storia d’amore con il padre le ha permesso comunque di condurre una vita normale. Dignitosa. Spesso, molto spesso secondo la Parietti la follia è una dono di persone troppo intelligenti, che fanno fatica a tener sotto controllo in un mondo pieno di atrocità.

Alba Parietti: il rapporto con mamma

Per esperienza personale, la definisce una madre complicatissima, tuttavia qualcosa di buono c’è stato. Dietro alla patologia, dietro ai gesti inconsueti, si nascondeva un’anima stupenda, di tanto in tanto mostrata.

Quando riusciva a non essere la strega per via della schizofrenia era la persona più meravigliosa del mondo. Deteneva un’intelligenza, una cultura e una sensibilità ben superiore alla media. Il padre ha saputo contenere in casa la sua follia.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!