‘Sta molto male, è in ospedale…’: da Maria De Filippi l’amara confessione dell’autrice Raffaella Mennoia

Maria De Filippi
Maria De Filippi

Raffaella Mennoia preoccupata per il genitore

Circa un paio di mesi fa, attraverso il suo profilo Instagram Raffaella Mennoia informava i follower che suo padre non sta tanto bene. Dopo settimane di silenzio, qualche ora fa la storica autrice di Uomini e Donne è tornata ad affrontare l’argomento dando degli aggiornamento sulle condizioni di salute del genitore.

Realizzando delle Stories, il braccio destro di Maria De Filippi ha ringraziato tutti coloro che in questi giorni le sono stati vicini informandoli che suo papà continua a stare male. La donna non ha specificato la patologia di cui è affetto ma ha detto che l’uomo è stato trasferito dall’ospedale di Tor Vergata ad un centro di Grottaferrata. In più ha colto l’occasione della celebrazione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, per dare un messaggio rosa.

Le condizioni di salute del padre

“Faccio queste Stories per due motivi. Il primo riguarda me e voglio rispondere a tutti e alle centinaia di messaggi che mi sono arrivati relativi alle informazioni che chiedono come sta mio padre”,

ha dichiarato Raffaella Mennoia attraverso delle Stories su IG. Quest’ultima, inoltre, ha riferito che suo padre sta ancora molto male e per questa ragione è stato trasferito dall’ospedale di Tor Vergata a una struttura a Grottaferrata. Ora lei e la sua famiglia stanno cercando di capire come evolve la situazione, però continua a non stare bene.

“Volevo ringraziare tutte le persone che mi chiedono quotidianamente di lui”,

ha affermato il braccio destro di Maria De Filippi.

Raffaella Mennoia e il messaggio per la giornata contro la violenza sulle donne

Ma lo sfogo di Raffaella Mennoia su Instagram non è terminato qui. Infatti, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, l’autrice di Uomini e Donne ha detto:

“Non ho pubblicato foto, ma ci tengo a fare questa storia perché sono veramente troppe le vittime che ogni giorno muoiono a causa di una cultura machista e maschilista”.

La donna, inoltre, spera vivamente che vengano sbloccati presto i fondi per orfani di madri uccise per femminicidio. Lei si sta impegnando ogni giorno con varie organizzazioni e associazioni per la difesa delle donne. La sua pagina IG è seguita da molte donne ma anche da tanti uomini.

“Siate solidali non solo in questa giornata. Siate solidali sempre”,

ha concluso la Mennoia.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!