Acqua: i miti da sfatare

Miti da sfatare che riguardano l'acqua

L'acqua e i miti da sfatare
L'acqua e i miti da sfatare

Topic: Sfatiamo i miti che riguardano l’acqua.

Ciao a tutti carissimi e carissime, rieccomi a parlarvi di salute! In questa sede voglio non solo richiamare all’attenzione un post di poco tempo fa, relativo al dubbio se l’acqua faccia o meno dimagrire (per leggere l’articolo clicca qui), ma cercare di sfatare alcuni miti che riguardano l’acqua ai quali, inizialmente, stentavo anch’io a credere.

  • Non è fondamentale bere fuori dai pasti: attenzione però, questo non vuol dire che non si debba bere se non a pranzo e cena, ma va sfatato il mito che farlo sia fondamentale e faccia un gran bene. Sembra che l’ingerimento di liquidi nel corso della giornata rallenti la digestione e che, per questo, sia consigliabile bere solo quando si ha veramente sete.
  • Bere molta acqua non combatte la ritenzione idrica: a prescindere da quanto si beva, questo fenomeno dipende principalmente dalla quantità di sale che si assume.
  • Il calcio contenuto nell’acqua viene assimilato tramite il medesimo meccanismo del latte.
  • L’acqua gassata, alla lunga, fa male: stupidaggine, si tratta sempre e comunque di acqua, i problemi possono insorgere nei soggetti che soffrono di disturbi gastrici o intestinali, non è una regola comune.
  • Le saune non fanno dimagrire: convinzione dura a morire, ma se ci pensate bene, tutti i liquidi che vanno a disperdersi nella sauna devono essere immediatamente reintegrati, per evitare la disidratazione. Potrete resistere quanto vorrete, ma sarà il vostro corpo a chiedervi la reintegrazione di quanto perso a causa del calore.

Bene, la mia? Non conoscevo nemmeno una di queste cose prima di leggerle per caso! Ero convinta che tutti questi 5 punti fossero estremamente fondamentali, dovrei forse ricredermi?

Voi cosa ne pensate? Avete esperienze dirette che sfatino o confermino questi miti o anche per voi tutto questo è una grande novità?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!