‘Il mio amore…’: Carlotta Mantovan ritrova la felicità, l’abbraccio passionale dopo Fabrizio Frizzi [FOTO]

Mantovan

La nuova vita di Carlotta Mantovan insieme alla figlia Stella Frizzi

Sono trascorsi quasi due anni dalla prematura e tragica morte di Fabrizio Frizzi. Un lutto che ha sconvolto la vita della giovane moglie Carlotta Mantovan e della loro figlioletta di sei anni Stella.

In seguito a quel triste avvenimento la conduttrice di Tutta Salute giustamente si era chiusa in sé stessa mantenendo il silenzio social e riducendo al minimo le uscite pubbliche. Per fortuna al suo fianco ha avuto delle persone che le vogliono bene, tra cui i conduttori Antonella Clerici e Carlo Conti che hanno aiutato la 36enne a risalire la china anche se non era molto semplice.

Il grande amore per i cavalli

Per fortuna, finalmente da qualche mese Carlotta Mantovan ha avuto un nuovo approccio alla vita soprattutto per il bene della figlia Stella. Infatti spesso le due vengono viste per strada a fare delle passeggiate o delle compre, oppure per andare a trovare i suoi cavalli al maneggio.

Quella per gli equini è una grande passione che ha sin da quando era adolescente. Una dimostrazione l’abbiamo dei numerosi post che l’ex partecipante di Miss Italia condivide sul suo account IG in compagnia dei suoi amici animali. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa è accaduto di recente.

Carlotta Mantovan e Stella insieme in una nuova foto su IG

Nella serata di ieri Carlotta Mantovan è tornata ad essere attiva sui social condividendo una nuova foto. Nello specifico la vedova di Fabrizio Frizzi ha postato uno scatto in versione bianco e nero in compagnia di Stella che va crescendo sempre di più. La donna non ha scritto nessuna didascalia ma solo dei hastag, tra cui quelli che indicano ‘il mio amore’ e ‘i nostri pomeriggi’.

Madre e figlia si abbracciano in modo tenero commuovendo moltissimo tutti coloro che la seguono su Instagram. L’immagine, infatti, in pochissimo tempo ha ricevuto migliaia di likes e tantissimi commenti dolci. Ecco il post in questione:

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!