Domenica In, ridotta la messa in onda del programma di Mara Venier: ecco il motivo

Domenica in - ospiti

Domenica In in versione ridotta: il cambio di programma zione per oggi

Come ogni settimana nel giorno festivo a partire dalle 14 su Rai Uno va in onda una puntata di Domenica In, lo storico contenitore condotto da Mara Venier. Ma quello di oggi sarà un appuntamento molto particolare.

Per quale motivo? Come riportato su alcuni siti, la conduttrice veneta dovrà suddividere in due la sua trasmissione per via di una modifica del palinsesto della prima rete della tv pubblica. Infatti al suo posto i telespettatori vedranno il Santo Padre. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa accadrà oggi pomeriggio.

Domenica In cede il posto allo speciale della visita del Papa Francesco a Greccio

La puntata odierna di Domenica In, infatti, prenderà il via come al solito, ossia alle ore 14 dopo il TG1 Giorno. Ma il rotocalco di Mara Venier dovrà fermarsi alle 15:45 per dare la linea al telegiornale che proseguirà fino alle 17 per seguire Papa Francesco I in visita a Greccio.

Dopo lo Speciale del Tg1 su Papa Bergoglio, l’artista veneziana tornerà ancora una volta in diretta con Domenica In per la seconda ed ultima parte che proseguirà fino alle 17:25 circa. Subito dopo il pubblico assisterà tranquillamente ad una nuova puntata di Da noi…A ruota libera di Francesca Fialdini. Quindi la Venier sarà sul piccolo schermo per un totale di due ore e un quarto a fronte delle tre ore e mezza tradizionali.

Gli ospiti della puntata odierna di Domenica In

Quindi questo cambio di palinsesto ha rivoluzionato la scaletta di Domenica In. Infatti Mara Venier dovrà rinunciare ad un paio di interviste, tra cui sembra quella alla collega Antonella Clerici.

Mentre in studio ci saranno Paolo Bonolis che promuoverà il suo libro e la cantante rock Gianna Nannini. Mentre nella seconda parte vedremo Cazzullo, il conduttore de La vita in diretta Alberto Matano e di Don Mario Pieracci, per uno speciale di approfondimento dedicato a Papa Francesco I.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!