In arrivo la prestazione sanitaria teleguidata

La prestazione sanitaria teleguidata è l’ultima innovazione in tema sanitario destinata a rivoluzionare il rapporto tra medico e paziente. Frutto dell’intesa governo regioni non sostituisce le prestazioni sanitarie tradizionali ma le integra per migliorare il rapporto con i pazienti ed in particolar modo con quelli cronici. Grazie allo sviluppo della telemedicina a breve sarà possibile fruire di prestazioni sanitarie senza muoversi da casa, semplicemente utilizzando il pc, il tablet o lo smartphone. Secondo quanto stabilito nelle linee di indirizzo approvate dalla Conferenza Stato Regioni, sarà a breve istituita una commissione tecnica gratuita con il compito di monitorare l’insorgere di eventuali difficoltà nell’integrazione delle prestazioni sanitarie di telemedicina con quelle tradizionali. L’obiettivo prioritario dell’assistenza 2.0 è migliorare il servizio di risposta alle esigenze di pazienti affetti da patologie croniche quali il diabete che necessitano di controlli assidui e costanti. Questa rivoluzione copernicana dei servizi sanitari include anche uno spazio dedicato alla formazione non solo del personale medico ma anche dei pazienti. I pazienti che beneficeranno di questo innovativo servizio di assistenza, infatti, saranno sottoposti ad un servizio di formazione che non riguarderà solo gli aspetti tecnologici ma anche quelli sociali determinati dalla modifica del rapporto tra medico e paziente. Gli assistiti, per la maggior parte anziani, avranno bisogno di comprendere l’utilizzo dei principali strumenti tecnologici a supporto del servizio ma dovranno soprattutto essere rassicurati sulla bontà e la sicurezza delle cure mediche somministrate in remoto

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!