Chiara Biasi, caos dopo lo scherzo de Le Iene: “Mai sputerei sul denaro” (VIDEO)

Chiara Biasi

Nel corso della puntata de Le Iene, andata in onda ieri sera su Italia 1, è stato trasmesso lo scherzo a Chiara Biasi. L’avvenente influencer è stata vittima di una burla alquanto perfida che le ha provocato una forte crisi di nervi e di pianto. Durante lo scherzo, però, la ragazza ha pronunciato una frase che ha parecchio indignato i telespettatori.

Nel caso specifico, la giovane ha ammesso che per 80 mila euro non si alzerebbe neppure al mattino per pettinarsi i capelli. Questa espressione è stata interpretata come una forte mancanza di rispetto nei confronti delle persone che, invece, faticano ad arrivare a fine mese. Proprio per tale ragione, l’influencer è intervenuta sui social per chiarire tutto.

Lo scherzo de Le Iene all’influencer

Le Iene hanno colpito ancora, altra vittima di uno scherzo è stata Chiara Biasi. La produzione del programma ha fatto credere alla giovane influencer di essere coinvolta in un servizio fotografico per un noto brand di lusso cinese. Dopo che il suo agente ha firmato il contratto, la ragazza è andata ad effettuare gli scatti. Al termine dello shooting, però, la Biasi è venuta a conoscenza di una triste verità.

Secondo quanto scritto sul contratto, infatti, quelle foto sarebbero dovute essere particolarmente provocatorie. L’addetto alle foto, infatti, ha modificato gli scatti aggiungendo dettagli molto imbarazzanti, come assorbenti giganti e tazze del WC. Nel prendere visione di quanto accaduto, la ragazza ha completamente perso la testa. (Clicca qui per il video)

La reazione di Chiara Biasi alle critiche

Durante lo scherzo de Le Iene, infatti, Chiara Biasi ha sbottato contro l’agente e contro il direttore del brand cinese dicendo che non si sarebbe mai prestata a questa cosa se avesse saputo la verità. Per “soli” 80 mila euro lei non si alzerebbe nemmeno al mattino. Le sue parole hanno indignato il web, che subito l’ha attaccata. La Biasi, allora, ha deciso di intervenire chiarendo la sua espressione.

Chiara, infatti, ha detto che non si sognerebbe mai di sputare sui soldi, semplicemente, 80 mila euro non rappresentavano la cifra congrua per scendere a quel tipo di compromesso. Questa giustificazione servirà a placare l’ira del web?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Claudia Caputo: Mi chiamo Claudia, sono specializzata in marketing e comunicazione e sono appassionata di scrittura. Gestisco e collaboro con diverse pagine e gruppi social, dove condivido notizie inerenti il mondo dello spettacolo, dell'attualità e del gossip.