Fabio Fazio, super gaffe a “Che tempo che fa”. Il web lo lincia poi le sue scuse

Fabio Fazio
Fabio Fazio

Fabio Fazio, una bella carrellata di ospiti, ma ciò non basta a farsi perdonare

Fabio Fazio, si è reso protagonista di una gaffe che il pubblico non dimenticherà facilmente, a “Che tempo che fa” nella puntata andata in onda domenica 1 dicembre ha commesso un gravissimo errore. Super ospite era Andrea Bocelli, grandioso tenore italiano che ha presentato il brano del nuovo album “Sì Forever” ovvero “Return to love”. Un album in onore del Natale per il quale ha ricevuto una nomination ai Grammy Awards del 2020.

Tra gli ospiti di Che tempo che fa presente anche Riccardo Chailly che il 7 dicembre avrà modo di inaugurare la nuova stagione del Teatro alla Scala di Milano. La prima esibizione sarà La Tosca di Puccini a proposito della quale, il conduttore ha commesso il fatale errore. Altri ospiti Ficarra e Picone con il nuovo film Il primo Natale, Roberto Saviano ed infine Enrico Brignano.

Fabio Fazio scambia il nome di Puccini e scatena il panico tra il pubblico

Fabio Fazio mentre era in diretta e tra l’altro in collegamento con il direttore d’orchestra ha parlato della Tosca di Giuseppe Puccini. L’errore? Ovviamente il nome del compositore, che come è noto a tutti non si chiama Giuseppe ma Giacomo.

Gli ospiti presenti gli hanno subito fatto notare in modo assolutamente delicato l’errore per dargli la possibilità di correggersi e salvarsi in calcio d’angolo. Tutti i presenti, compreso Fazio avevano già intuito che sarebbe scoppiata una grossissima polemica. Soprattutto da parte degli amanti del teatro e del genere musicale classico.

Subito il conduttore si è ripreso, ha corretto la frase, ha chiesto scusa per il fatale errore. Purtroppo però era troppo tardi. Mentre lui era impegnato a chiedere perdono, sui social era già scoppiata una bruttissima polemica. Gli haters, che non mancano mai hanno iniziato a dargli dell’ignorante, a dire che si trova nel posto sbagliato, che al suo posto dovrebbe stare qualcuno di competente, perchè lui non lo è.

Le critiche proseguono nonostante le scuse e la difesa di qualche follower

Dalla  maggior parte dei follower Fabio Fazio è stato linciato. Ma qualcuno ha preso le sue difese con coraggio andando contro un popolo intero dicendo che probabilmente si è soltanto trattato di un momento di défaillance che può capitare a tutti. D’altronde a chi non è mai capitato di confondersi?

Ancora oggi dopo 24 ore e più, si parla dell’avvenimento e probabilmente se ne parlerà all’infinito. Le scuse in questi casi non servono, quel che è fatto è fatto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!