‘Addio a C’è Posta per Te…?’: Maria De Filippi è stanca, la confessione e il cambiamento

Maria a C'è Posta

Maria De Filippi è stanca: la rivelazione al TG5

Qualche giorno fa Maria De Filippi si è recata nello studio del TG5 rilasciato delle dichiarazioni davvero clamorose ed inaspettate. La conduttrice pavese senza ombra di dubbio è uno dei volti più amati ed apprezzati del piccolo schermo italiano.

Infatti da oltre 20 anni la moglie di Maurizio Costanzo è alla guida di grande successo, regalando anche tante emozioni e divertimento. Poi ha rivelato qualcosa di clamoroso che riguarda una sua storica trasmissione di Canale 5.

Queen Mary ammette che prima o poi crollerà

“Prima o poi crollerò anch’io”,

ha detto Queen Mary intervistata dalla giornalista Cesara Buonamici. Sul fatto che da anni Maria De Filippi viene considerata la regina della televisione italiana, la donna ha detto questo al TG5:

“TUTTI I REALI CROLLANO, E PRIMA O POI CROLLERÒ ANCH’IO”.

Ovviamente la conduttrice di casa Mediaset si riferiva al fatto che la stanchezza ad un certo punto coglierà anche lei.

Maria De Filippi cambia C’è Posta per Te?

Riguardo il marito Maurizio Costanzo che il prossimo anno festeggeranno alle nozze d’argento, Maria De Filippi ha detto che il giornalista è solito seguire le sue trasmissioni e di non risparmiarle delle critiche, in particolare per il people show del sabato sera C’è Posta per Te.

A quanto pare l’artista capitolino avrebbe anche consigliato alla moglie di modificare un po’ il format, ossia mostrare poi al pubblico di Canale 5 come effettivamente vanno a finire le storie che vengono raccontate durante le puntate.

Un consiglio che Queen Mary ha preso in seria considerazione, infatti è optato per mettere in scena una C’è Posta per Te e poi… La De Filippi nel corso dell’intervista per il TG5 ha parlato anche del suo rapporto che ha col marito Maurizio Costanzo con cui è legata da 25 anni. La conduttrice di Uomini e Donne ha sottolineato come la loro storia d’amore sia comunque piuttosto serena e felice da sempre.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!