‘Stavo esagerando…’: arriva il mea culpa a Striscia la Notizia, ecco cosa è successo [FOTO]

Ezio Greggio e Enzo Iacchetti

Valerio Staffelli consegna il Tapiro D’Oro ad Adriano Celentano

Nella serata di ieri a Striscia la Notizia lo storico inviato Valerio Staffelli ha avuto una missione speciale, ovvero quella di consegnare l’ambito Tapiro D’Oro ad Adriano Celentano. Il motivo? Il tutto per gli ascolti bassi registrati dal suo show Adrian, che hanno toccato il minimo, ossia il 12%.

Per questo motivo il volto del TG satirico di Antonio Ricci ha domandato al Molleggiato per quale ragione il programma di Canale 5 non sia piaciuto al pubblico. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa ha detto il noto cantante e le sue ragioni per il flop. (Continua dopo la foto)

Adriano Celentano, Striscia la Notizia consegna il Tapiro D’oro

Il mea culpa del Mollegiato a Striscia la Notizia

Raggiunto da Valerio Staffelli di Striscia la Notizia, Adriano Celentano ha risposto così al flop di Adrian:

“Perché la gente vede il futuro. Tutte le cose nuove hanno un impatto, poi vanno peggio. Non sono più un maestro, sono tornato ad essere alunno”.

Ma non è finito qui, infatti durante la consegna del Tapiro D’Oro un altro mea sulle numerose scene di sesso presenti nel cartoon:

“Claudia me lo diceva che stavo esagerando”.

Ricordiamo che il quinto ed ultimo appuntamento di Adrian andrà in onda questa sera su Canale 5 e tra gli ospiti ci sarà anche Marco Mengoni e altre belle sorprese.

Le ragioni della sospensione di Adrian lo scorso inverno

Subito dopo l’inviato di Striscia la Notizia ha chiesto di esprimere un pensiero per coloro che dicono che Adriano Celentano non è più forte come un tempo. A quel punto il Molleggiato ha replicato in questo modo:

“Chi l’ha detto? Dammi l’indirizzo. Ci mando te”.

Quindi Valerio Staffelli ha continuato:

“Tu sei il re delle pause, però otto mesi…”.

Il botta e risposta si è concluso con il cantante che ha riferito di essere stato ammalato di bronchite ed aveva delle cose da risolvere.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)