‘L’hanno violentata e uccisa..:’ Choc a Uomini e Donne, il drammatico racconto di Dal Corso

Uomini e Donne

Andrea Dal Corso è stato uno dei protagonisti della scorsa edizione di Uomini e Donne. Il dating show di Maria De Filippi gli ha permesso di farsi conoscere dal pubblico e di innamorarsi di Teresa Langella. L’ex corteggiatore si è mostrato in lacrime e disperato sul suo profilo Instagram. Ai suoi numerosi seguaci ha spiegato che la madre di un suo amico è stata violentata e uccisa nel suo bed and breakfast nella meravigliosa città di Capo Verde.

L’appello dell’ex corteggiatore di Uomini e Donne

L’ex corteggiatore di Uomini e Donne ha fatto sapere ai propri seguaci cosa è accaduto alla madre del suo amico. La signora purtroppo è stata violentata ed uccisa barbaramente da alcune persone all’interno del suo hotel.

Per problemi burocratici il suo corpo non può rientrare in Italia, almeno per il momento. Stando al suo racconto, infatti, le autorità hanno chiesto circa 20 mila euro per trasferire Marilena Corrò da Capo Verde nel nostro paese. Una situazione abbastanza complicata e nel suo piccolo Andrea Dal Corso ha cercato di aiutare il giovane pubblicando il link dove poter aderire con una donazione.

Il fidanzato di Teresa Langella sconvolto e con le lacrime agli occhi è rimasto senza parole dopo aver saputo i dettagli sul caso e rivolgendosi ai propri fan ha chiesto aiuto a tutti. Ecco il link dove aderire con un piccolo contributo: https://www.facebook.com/donate/1413577875489552/

Chi è Andrea?

Andrea lo scorso anno ha partecipato a Uomini e Donne e lì ha conosciuto la sua attuale fidanzata. Teresa Langella e Dal Corso oggi vivono la loro storia d’amore intensamente e circa un mese fa entrambi hanno iniziato anche una convivenza.

Di recente si era parlato  di una possibile gravidanza dell’ex tronista e anche di un matrimonio. Ovviamente, entrambi i rumors sono stati smentiti subito dai diretti interessati affermando che ogni cosa ha il suo tempo… Ad oggi, Andrea e Teresa preferiscono concentrarsi sul lavoro e sui loro progetti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!