Angela Cavagna ed il marito Paolo Solimano sorridono e querelano nuovamente il 75enne Orlando Portento e non si fermeranno fino alle condanne

Angela Cavagna e Paolo Solimano

La nostra redazione ha ricevuto da Angela Cavagna il seguente comunicato stampa che vi riportiamo in forma integrale.

Ancora una volta io e mio marito Paolo Solimano siamo vittime delle dichiarazioni false e diffamatorie del 75enne Sig. Orlando Portento che utilizza l’indebito spazio che alcuni media gli concedono con il solo scopo di farsi pubblicità grazie al mio nome ed alla mia immagine.

Negli ultimi 2 mesi, come si può verificare nelle News del mio sito ufficiale, abbiamo già depositato ben 7 (sette) querele contro questo personaggio per le sue sparate false e diffamatorie nei nostri confronti e continueremo a farlo perseguendo penalmente e civilmente anche coloro i quali, forse per vendere qualche copia in più o per pubblicizzare i loro siti di presunta informazione pubblica, continueranno a pubblicare le false ed inattendibili dichiarazioni del 75enne Portento.

Nulla di quello che questa persona racconta corrisponde a verità, tantomeno quelle asserzioni che il medesimo vuole, con incredibile faccia tosta e falsità, attribuire come provenienti dalla mia persona (vicende Fabio Fazio, Ben Johnson e Gianni Minà…). Da lunedì p.v. le denunce nei confronti del 75enne in questione arriveranno a 9 (nove)!

A differenza sua, noi, tra un bagno in piscina, una bella mangiata di pesce fresco ed una buona bottiglia di vino, abbiamo tutto il tempo ed i mezzi a disposizione per continuare ad oltranza a querelarlo fino ad ottenere sacrosanta giustizia con le future condanne, certi che di queste falsità e diffamazioni risponderà si spera quanto prima davanti ai Giudici.

Angela Cavagna

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Sabrina Boni: Sono una ragazza qualsiasi, per hobby scrivo, a volte bene a volte meno bene, a voi il giudizio. Sono per indole abituata a dire ciò che penso, questo a volte mi rende antipatica ad alcuni, ma come si sa la verità a volte fa male....