Massimo Giletti contro Barbara D’Urso “è capace di distorce la realtà ed è molto grave”

Massimo Giletti

Massimo Giletti durante l’intervista a TvTalk accusa Barbara D’Urso di distorcere la realtà, il suo modo di fare tv non è corretto

Intervistato a TvTalk per la sua analisi televisiva, Massimo Giletti ha parlato non solo di Nunzia De Girolamo ma anche della D’Urso. Il riferimento alla conduttrice napoletana era inevitabile, e l’ha nuovamente attaccata in diverse riprese. Ma cosa ha Giletti contro la D’Urso? Nulla in particolare, tranne il modo di gestire casi come quelli di Pamela Prati e di Tony Colombo. Cosa rimprovera Giletti a Barbara?

Tante cose, soprattutto quella di fare tv in maniera distorta. Cosa ha voluto dire? In pratica, il conduttore accusa la D’Urso di essere capace di distorcere la realtà e raccontarla in maniera diversa.

Per dare forza alle sue parole era partito dalla sua opinionista, Nunzia De Girolamo, che ha lasciato la politica per fare giornalismo. La De Girolamo ha detto di avere intuito che aveva un talento televisivo e che è stata molto brava a gestire la piazza di Mezzojuso.

Massimo Giletti ha parlato della querelle su Tony Colombo e Tina Rispoli

Il conduttore durante l’intervista a TvTalk ha anche parlato delle vicende su Tony Colombo e Tina Rispoli. Le nozze della coppia ritenute trash, la camorra e lo showbiz non fanno altro che far riemergere i lati oscuri di questa situazione. Per Giletti è riapparso il tema della deontologia e che comunque vuole parlarne domani.

Il conduttore ha voluto anche aggiungere che l’informazione deve essere completa e non deve alterare la realtà. Per Massimo gli ospiti vanno lasciati liberi di dire la versione della loro realtà, ma bisogna pensare che al matrimonio ci stavano anche tanti criminali. Giletti ha anche aggiunto che se qualcuno pensa che quando è solo guarda la D’Urso sbaglia di grosso.

Storie diverse ma adesso intrecciate

Tony Colombo è un cantante neomelodico e come accade a Napoli i giovani cantanti devono cantare senza chiedere la carta d’identità. Vedova di camorra, Tina Rispoli sa chi sono i suoi familiari e conosce bene chi era il marito.

Per Giletti quando Barbara dice alla Rispoli che sono loro a dire di essere legati alla camorra non è corretto. Infatti, i fatti reali sono ben diversi da come li pone Barbara e distogliere dalla vera realtà vuol dire vivere secondo una visione distorta.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!