Tina Cipollari irriconoscibile senza trucco: la vamp di Uomini e Donne mostra i difetti [FOTO]

Tina Cipollari pilastro del danting show di Canale 5

Senza ombra di dubbio Tina Cipollari è l’opinionista più amata del piccolo schermo. Infatti da oltre 20 anni è uno dei pilastri di Uomini e Donne, il popolare dating show ideato e condotto da Maria De Filippi. La sua celebre frase: “No, Maria io esco!” è ormai un clut, protagonista di molte meme e gif sul web.

Per non parlare delle numerose discussioni con la sua acerrima nemica Gemma Galgani. Ma avete mai visto l’ex moglie del parrucchiere romano Kikò Nalli struccata? Andiamo a vedere nel dettaglio le foto e qualche altr curiosità sulla donna.

La vamp frusinate senza trucco: ecco le foto

Anche senza un filo di trucco Tina Cipollari si mostra molta bella. Da anni siamo abituati a vedere la storica opinionista di Uomini e Donne con trucchi molto importanti, infatti quando è sul piccolo schermo le piace avere lo sguardo ben definito.

Il volto della vamp frusinate viene truccato con matita e eyeliner, e rossetti molto luminosi. Nelle foto qui sotto, invece la vediamo in vesti giornaliere, in versione acqua e sapone. Nonostante qualche piccolo difetto fisico dovuto all’età, la fidanzata dello chef fiorentino Vincenzo Ferrara è sempre una donna molto affascinante. (Continua dopo le foto)

Tina Cipollari non è attiva su IG da due mesi

Ultimamente i numerosi follower di Tina Cipollari sono un po’ preoccupati che qualcosa che riguarda i social network. Per chi non lo sapesse la vamp frusinate ha un profilo ufficiale Instagram che conta oltre un milione di seguaci ma, se in passato prima aggiornava regolarmente l’account, da un po’ di tempo l’opinionista di Uomini e Donne non condivide nulla.

Gli utenti hanno iniziato a pensare di tutto, ovvero una possibile rottura col suo fidanzato toscano Vincenzo Ferrara mentre altri hanno pensato ad un furto del suo profilo. Sotto gli ultimi scatti pubblicati i in tanti le hanno posto delle domande ma Tina non ha ancora risposto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!