‘Saresti ancora con noi se non facevi chemio’: Nadia Toffa, la critica per mamma Margherita in tv e l’alternativa con l’omeopatia [FOTO]

Nadia Toffa e la madre Margherita

La madre di Nadia Toffa a Storie Italiane

Continua il tour di Margherita Rebuffoni in giro per le trasmissioni tv per promuovere il libro e la fondazione di Nadia Toffa. Ospite a Storie Italiane di Eleonora Daniele, la donna ha ricordato la figlia che è morta lo scorso 13 agosto 2019 a causa di un tumore cerebrale.

Dando la sua opinioni nel dibattito sul dramma di Valeria Lembo, il genitore della giornalista bresciana ha ricordato quella volta che venne somministrata a quest’ultima una dose di chemioterapia tre volte superiore al normale:

“Non si erano accorti che lei era dimagrita, ha avuto 3-4 giorni di fortissimo mal di testa, per fortuna superato. Ce ne siamo accorti il giorno dopo e abbiamo chiesto il perché di questo dolore”.

Inoltre la donna ha ricordato la compianta conduttrice de Le Iene Show in questo modo:

“Era meravigliosa da piccola e meravigliosa da grande, lei era sempre contenta, anche da malata quando soffriva. Appena passava il dolore, era sorridente e piena di vita, piena di idee: era meravigliosa”.

L’accusa alla signora Margherita e il parere contro la chemio a favore dell’omeopatia

E a proposito di chemioterapia, qualche ora fa sul profilo Instagram di Nadia Toffa che a differenza di quello Twitter è rimasto aperto, è apparso un commento molto discutibile. Una donna si è lamentata del fatto che la signora Margherita Rebuffoni stia facendo il giro di tutte le trasmissioni televisive per dire che la chemioterapia è l’unica cura che può sconfiggere il cancro.

L’utente, però, non è dello stesso avviso. Infatti ha scritto che lei in prima persona è riuscita a guarire da un tumore all’intestino grazie all’omeopatia. Poi la cattiveria, ossia che se la stessa giornalista sarebbe ricorsa a quest’ultima forse sarebbe ancora in vita. Affermazioni molto gravi che sono state ribattute da altri follower della iena. (Continua dopo la foto)

Critica di un hater

La fondazione Nadia Toffa

Ritornando all’ospitata nel salotto di Storie Italiane di Eleonora Daniele, la signora Margherita Rebuffoni ha detto questo sulla fondazione in onore della figlia:

“La fondazione l’abbiamo creata proprio per prolungare quello che lei aveva preparato: lei voleva dare voce ai più deboli e aiutare la ricerca, perché non ci sono soldi per la ricerca oncologica. Sono tumori rari ma potentissimi: abbiamo dato vita a questa fondazione proprio per questo motivo, per continuare la ricerca”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!