‘Ho deciso di denunciare, libera da un incubo…’: da Flavio Insinna alla dramma dell’ex professoressa de L’Eredità [FOTO]

Record assoluto a L'eredità
Record assoluto

Il dramma dell’ex professoressa de L’Eredità

Per anni Laura Forgia ha ricoperto il ruolo di professoressa del game show del preserale di Rai Uno, L’Eredità. La soubrette, grazie alla sua bellezza ha lasciato un bel ricordo al numeroso pubblico della trasmissione condotta da Flavio Insinna. La ragazza di recente ha parlato del periodo di grande successo a L’Eredità, ma anello stesso tempo aveva un grande tormento.

Il racconto di Laura Forgia

Ospite a Storie Italiane di Eleonora Daniele, l’ex professoressa de L’Eredità ha parlato del suo dramma. Per diverso tempo ha vissuto nel terrore perché era vittima di stalking.

La soubrette durante la sua permanenza nel quiz tv guidato da Flavio Insinna ha ottenuto un discreto. Ma durante il periodo in cui la Laura Forgia ricopriva il ruolo di professoressa, dopo le registrazioni della trasmissione di Rai Uno, all’uscita degli studi Fabrizio Frizzi di Roma, si trovava davanti sempre una persona:

“ERA IL MIO PRIMO ANNO DI ESPERIENZA TELEVISIVA, FACEVO LE REGISTRAZIONI DE “L’EREDITÀ” E ALL’USCITA MI SONO TROVATA DAVANTI QUESTO RAGAZZO INCAPPUCCIATO. TUTTI I GIORNI ERA LÌ. LUI SAPEVA PERFETTAMENTE DOVE LAVORAVO, A CHE ORA FINISSI, POI HO SAPUTO CHE VENIVA DA BERGAMO, TUTTI I GIORNI PRENDEVA L’AEREO…”.

Laura Forgia

La serenità dopo la denuncia

L’ex professoressa de L’Eredità Laura Forgia ha parlato della sua terribile esperienza di stalking a Storie Italiane di Eleonora Daniele. La ragazza ha invitato tutte le donne che hanno subito lo stesso problema a denunciare il prima possibile. Dopo essersi recata dalle forze dell’ordine per la denuncia, la soubrette sembra sia ritornata a vivere serenamente, anche si è dovuta rivolgere ad uno psicologo:

“HO DECISO DI DENUNCIARE. PURTROPPO ALL’INIZIO I CARABINIERI MI RISPOSERO CHE GLI ELEMENTI NON ERANO SUFFICIENTI PER INTERVENIRE…. COSÌ HO RACCOLTO TUTTI I DATI POSSIBILI PER DIMOSTRARE QUESTA SITUAZIONE AI CARABINIERI E HO DENUNCIATO. DOPO QUALCHE GIORNO QUELLA PERSONA NON L’HO MAI PIÙ VISTA E IO MI SONO LIBERATA DI UN INCUBO“.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!