Alessandro Cattelan lascia X Factor? La candida ammissione

Alessandro Cattelan

Alessandro Cattelan potrebbe lasciare X Factor? Quelle dichiarazioni premonitrici

Alessandro Cattelan fuori da X Factor? L’edizione numero 13 si è appena conclusa con la 16enne Sofia Tornambene portata in trionfo, la migliore scoperta dello show trasmesso su Sky Uno. Probabilmente il pezzo della 16enne, A Domani per Sempre, impazzirà prossimamente in radio, una delle poche note liete secondo l’interessante chiave di lettura fornita su FanPage.it.

Il talent quest’anno non ha mai decollato, sia in termini di appeal sia di numeri reali, con gli ascolti dimezzati rispetto allo scorso anno. Nel pezzo il giornalista Andrea Perrella segnala l’involuzione dello show, abbastanza sorpassato nelle dinamiche.

Chiuderlo sarebbe però prematuro, prendendo atto dell’impatto sul panorama televisivo italiano degli ultimi anni, ed infatti a dispetto della tiepida risposta del pubblico da casa, X Factor andrà avanti. Pochi secondi prima dell’annuncio della vittoria di Sofia Tornambene, Alessandro Cattelan ha ufficializzato l’apertura dei casting di X Factor 14 a partire dal giorno successivo.

Svolta obbligata

Onde evitare di ripetere gli stessi errori, occorre cambiare totalmente marcia. Sul banco degli imputati ci finisce il cast, in larga parte sottotono. Dalla veterana Mara Maionchi a Samuel Romano dei Subsonica, i giudici hanno mostrato poco mordenteSfera Ebbasta, colui che in teoria doveva rompere gli schemi, è finito normalizzato dalla televisione, mentre Malika Ayane, pur mostrando una discreta affinità nel ruolo ricoperto, non ha bucato lo schermo.

Alessandro Cattelan: addio al talent?

La riprogettazione di X Factor potrebbe iniziare dal congedo di Cattelan. Nessuna indiscrezione, semplicemente un’impressione dettata anche dalle dichiarazioni rilasciate in passato, quando lo stesso conduttore candidamente preannunciava un futuro addio a X Factor. Presto o tardi smetterà: l’ha iniziato che non aveva figli.

È una fetta grossa di vita. Allora aveva espresso l’intenzione di fermarsi a nove edizioni e, guarda caso, la sua nona edizione è proprio quella appena finita, dove si è sdoppiato, perché era parte integrante della squadra di autori. E magari i risultati timidi raccolti lo spingeranno definitivamente a considerare chiuso il ciclo nel talent.

D’altra parte da anni si prefigura la svolta televisiva, ovvero il salto di Alessandro Cattelan nella tv generalista e Fabrizio Salini, amministratore delegato Rai, ha chiaramente espresso il desiderio di portarlo in viale Mazzini, per un progetto inevitabilmente proiettato verso il Festival di Sanremo.

Occhio, però: l’enfant prodige della tivù ha confessato in tempi non sospetti al Corriere che l’idea di lavorare all’estero lo affascina. E azzardare il papabile sostituito a X-Factor appare complicato: chi saprebbe raccoglierne degnamente l’eredità?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Manuel Magarini: Per info & collaborazioni: manuel.magarini@gmail.com