Forex Trading la Terminologia usata

Forex Trading la Terminologia usata
Forex Trading la Terminologia usata

Come in tutti i mercati anche quello del forex ha una propria terminologia. Quindi anche questo mercato (Forex) è dotato di un proprio insieme di termini. Prima di imparare alcune cose sul forex è molto meglio imparare un po di terminologia che viene usata in questo mercato. Ovviamente conoscendo i termini in questione sarà anche molto più facile leggere gli articoli e capirli. Quindi, prima di andare ad imparare a fare scambi nel mercato del Fx, è importante capire la terminologia di base che si usa nel Forex che sicuramente incontrerete sul vostro cammino di trading forex. 

Ecco i termini di base del Forex:

Tasso Croce -. questo è proprio il tasso di cambio tra due valute, tutte e due non sono le monete ufficiali del paese in cui la citazione del tasso di cambio è dato. Facciamo un esempio, se un tasso di cambio che avviene tra la (sterlina Americana e lo yen Giapponese) viene citato in un giornale americano, questo sarebbe considerato un tasso di croce.

Tasso di cambio – Il tasso di cambio altro non è che il valore di una valuta espresso in termini di un altro. Come ad esempio, se EUR /USD è 1,32, 1 euro vale 1,32 dollari US.
Pip – il pip è praticamente l’incremento più basso di un movimento di prezzo che può avere una qualsiasi valuta. Il pip viene chiamato anche punto o punti. Facendo un esempio, 1 pip per la coppia EUR / USD = 0,0001 e 1 pip per il USD / JPY = 0,01.

Leverage – questa funzione da la capacità di fare orientare il nostro account commerciale in una posizione superiore rispetto al margine totale del conto. Facendo un esempio, se un trader ha $ 1.000 di margine sul suo conto e lui apre una posizione di 100.000 dollari, si sfrutta il suo conto di 100 volte, o 100: 1. Se si apre una posizione di 200.000 $ con $ 1.000 di margine sul suo conto, la sua leva è 200 volte, o 200: 1.

Aumentare la leva amplifica sia gli utili che le perdite.

Margine – Il deposito richiesto per aprire o mantenere una posizione.
Spread – lo spread è praticamente la differenza che ci sta tra la citazione di vendita e la citazione di acquisto o il prezzo di offerta per una valuta. Volendo fare un esempio, se abbiamo le citazioni EUR / USD che sono di 1.3200 / 1,3203, lo spread è la differenza tra 1,3200 e 1,3203, ovvero 3 pips.

Per rompere anche un’attività commerciale, una posizione deve muoversi nella direzione del commercio di una quantità pari allo spread. Poi bisogna dire che se si vuole essere abbastanza destri nel muoversi con destrezza nel mercato del Forex sarà necessario capire come leggere correttamente un preventivo di coppia di valute prima di iniziare le negoziazioni.