Daniela Spada, moglie Cesare Bocci: la gravidanza da sogno è diventata un incubo

Daniela Spada
Daniela Spada e Bocci

La moglie di Cesare Bocci, Daniela Spada racconta come la gravidanza per lei sia diventata un episodio molto brutto in quanto il giorno dopo è stata colpita da un ictus

Una storia abbastanza triste quella di Daniela Spada che ha visto la sua gravidanza trasformarsi in un incubo a causa di un brutto episodio di salutem un ictus. La moglie di Cesare Bocci, 19 anni fa ha vissuto questa malattia quando ha dato alla luce la primogenita.

Proprio quando era il momento più bello, in quello in cui cioè si inizia godersi la bambina che per la donna è arrivato un brutto mal di testa. Nel momento in cui allattava, ha subito questo dolore che in realtà era il segnale dell’arrivo di un ictus. La storia è stata raccontata da Daniela a Domenica In. A soccorrerà è stata suo marito che l’ha trovata sul letto, priva di sensi.

La corsa in ospedale per salvare la vita alla neo mamma

Per Daniela Spada la gravidanza fu apri porte a questo brutto ictus. Fu il marito Cesare Bocci ad accompagnarla subito in ospedale, lasciando la bimba ad una vicina di casa. Il sistema sanitario ha fatto il possibile per aiutarla e in pochissimo tempo le fu diagnosticato l’ictus. Ancora oggi Daniela combatte quelli che sono gli effetti della malattia che si fanno sentire. Però quello che è certo è che ogni giorno si combatte per cercare di avere una vita migliore.

La donna ha fatto dei grandi sacrifici e essere disabile per certi versi, di certo non è facile. A differenza di chi sta sulla sedia a rotelle, la 55enne ha raccontato di avere dei piccoli deficit ma per nulla paragonabili a chi ha difficoltà di deambulazione. Una storia molto triste e che fa riflettere anche sull’importanza di tenere sempre sotto controllo una madre dopo il parto.

La storia di Daniela Spada raccolta in un libro

La storia di Cesare Bocci e di sua moglie Daniela Spada è stata poi raccolto in un libro chiamato Pesce d’aprile che dal 7 febbraio 2020 è diventato anche ad una spettacolo teatrale. La prima sarà presso il teatro Rasi di Ravenna. Daniela, racconta in questo testo, un viaggio molto importante. quello attraverso le difficoltà dell’ictus e anche la difficoltà di dover seguire una lunga riabilitazione.

Dovrà combattere per rialzarsi, in modo tale che potrà sempre affrontare la vita con il giusto sorriso. Quello che è certo è che oggigiorno ancora ringrazia per non essersi trovata sola. Dal suo canto, il marito Cesare Bocci è grato di poterla avere accanto a sé a far crescere insieme la loro bambina.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!