Gravissimo lutto nel mondo della musica, se ne è andata a soli 32 anni: ‘Sorridimi ancora perché…’ [FOTO]

Grave lutto nel mondo del cinema

Grave lutto nel mondo dello spettacolo

Nelle ultime ore la Toscana piange una giovane vita. Purtroppo all’età di soli 32 anni è venuta a mancare la cantante e presentatrice Azzurra Lorenzini. Quest’ultima era malata di cancro da un po’ di tempo, aveva lottato con tutte le sue forze ma alla fine il male ha vinto. La ragazza è morta nella mattinata di martedì presso l’ospedale di Empoli. Una scomparsa che ha gettato nella disperazione il marito Daniele Pelissero.

Il calvario della cantante e conduttrice toscana

Il calvario di Azzurra Lorenzini era iniziato all’incirca un anno fa, quando i medici le diagnosticarono un melanoma. Sui suoi account social la 32enne ha sempre parlato delle difficoltà vissute durante le terapie. La canzone “Letto 23”, uscito lo scorso mese e scritto appositamente per lei da Gianni Errera, parla di come il tumore abbia cambiato la percezione della vita dell’artista toscana. Dopo la morte di quest’ultima, il marito su Facebook ha scritto il seguente messaggio:

“Sorridimi ancora perché il sorriso resti sempre sul mio viso. Dal letto 23, amore mio, ora inizio un’altra vita io”. (Continua dopo la foto)

Azzurra Lorenzini è morta per un tumore

L’ultimo messaggio di Azzurra e le parole del marito Daniele

Azzurra e il consorte erano molto conosciuti soprattutto nelle provincie di Pisa e Livorno per aver presentato ed organizzato degli spettacoli televisivi. Dopo aver scoperto di avere un melanoma e le successive metastasi, la ragazza aggiornava le sue condizioni di salute sui suoi canali social. L’ultimo messaggio social di Azzurra Lorenzini risale alla settimana scorsa, qualche giorno prima di morire:

“Erano trenta giorni che non dormivo col cortisone, aspetto di fare la radio e intanto mangio”.

Qualche ora dopo c’è stato un repentino peggioramento fino alla morte. Il marito Daniele Palissiero ha raccontato questo:

“Avevamo sperato che le cure potessero riuscire a salvarla. Purtroppo l’ultima Tac è stata devastante. Le metastasi erano esplose e nel giro di un mese se ne è andata”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!