Gianluca Grignani, il ritorno: “Pubblicherò tre dischi in fila e…”

Gianluca Grignani presenta il nuovo singolo Tu che ne sai di me
Gianluca Grignani

Gianluca Grignani rompe il silenzio dopo tre anni: pubblicherà tre dischi consecutivi

Si chiude un anno, se ne apre uno nuovo. E il 2020 sarà nel caso di Gianluca Grignani estremamente impegnato, infatti, dopo un’assenza durata tre anni, il cantautore tornerà nuovamente sulle scene.

Il 1° gennaio andrà già in rotazione radiofonica Tu che ne sai di me, il primo singolo estratto dal progetto discografico in arrivo fra qualche mese. In un’intervista riportata sul Corriere della Sera, Gianluca Grignani fa il punto sulla situazione, su come si sia tenuto attivo a livello artistico nel periodo di ‘buio mediatico’.

“In questi tre anni ho scritto sessanta brani”

Confessa l’amato interprete. Sono emerse varie storie e, senza manco averlo espressamente ricercato, si è ritrovato fra le mani un concept album. Dunque, ecco la notizia: usciranno tre dischi uno in fila all’altro, intitolati Verde Smeraldo 1, 2 e 3. Il titolo rimanda alla sua infanzia, anche se Grignani non vuole concedere ulteriori dettagli.

Tu che ne sai di me: un nuovo inizio

Tu che ne sai di me è il primo brano scritto da Gianluca Grignani al piano. È un neofita, eppure da lì ripartirà completamente perché ha creato un’etichetta – Falco a Metà – distribuita Sony, ha uno studio in cui ha inciso la canzone con l’ausilio di professionisti quali Roberto Laghi e in futuro produrranno pure altri artisti.

Assemblare lo studio ha preteso un intero anno di lavoro, ha perso persino due diottrie a stare sempre davanti al computer. Per lui mettersi in gioco con la musica significa fare cose mai fatte prima.

Seguendo un documentario su un free climber qualche giorno fa, nel sentirlo raccontare le proprie sensazioni, ha pensato come per lui scrivere un pezzo, senza una cima, una corda, è come inerpicarsi su una montagna. Se sbaglia se ne accorge e ricomincia. Spera di offrire pure ad altri l’attenzione riposta da anni sulla sua arte.

Gianluca Grignani: il rapporto con le major e l’(im)possibile partecipazione a Sanremo

Grignani ha sempre desiderato non finire fagocitato nel sistema. Oggi collabora con le case discografiche meglio rispetto al passato: tutto quanto sta facendo ci ha messo anni ad assorbirlo. Impegnarsi con una major permette di distribuire buona musica.

Dunque, esclude una possibile partecipazione al Festival di Sanremo, malgrado in quel periodo uscirà un vinile per celebrare i 25 anni di Destinazione Paradiso. Ad aprile compirà 48 anni, un momento importante: sta tentando di fare ciò che ha sempre sognato.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!