“Don Matteo all’ultima stagione”: Terence Hill scopre le carte

Don Matteo

Terence Hill svela i piani per Don Matteo

A partire dal 9 gennaio 2020, Rai Uno trasmetterà – in prima serata – le nuove puntate di Don Matteo. La dodicesima edizione non rappresenterà però l’ultima messa in atto, il congedo dal pubblico, da sempre molto legato alla fiction italiana.

Per rassicurare i fan interviene proprio il protagonista, Terence Hill, il quale, dopo aver fatto divertire il pubblico in film cult con il compianto Bud Spencer, ha scoperto una seconda giovinezza artistica nei panni del famoso prete. Appena finite le feste, Don Matteo proporrà episodi inediti.

Un traguardo clamoroso se si pensa ai numeri, è infatti la stagione numero dodici e, inoltre, dalla puntata pilota sono passati (udite udite) 20 anni. Vent’anni di Terence Hill, vent’anni del suo personaggio tutto ‘indagini e bicicletta’. Si rincorrevano le indiscrezioni sull’imminente addio al fortunatissimo show televisivo, come del resto Terence Hill ha già fatto col forestale Pietro Thiene di Un Passo dal Cielo. E invece… no! Lui non se ne va da nessuna parte!

Entusiasmo ed energia

Contattato da TV Sorrisi e Canzoni, l’attore scopre le carte. Pur partendo dal presupposto che spetterà alla Rai decidere se continuare o meno, per quanto lo riguarda trabocca di entusiasmo e “carico di energia”.

Grazie ai tratti caratterizzanti il protagonista, Don Matteo potrebbe, infatti, andare avanti all’infinito. È una figura epica, accostabile al mitico Trinità. Non ha parenti, non ha passato, non si sa da dove venga né quale sia la sua destinazione. Insomma, è il ‘candidato ideale’ per una serie inesauribile.

Don Matteo ha ancora molto da offrire

Un indizio sulle intenzioni attiene la vita privata: Terence Hill sta valutando di trasferirsi definitivamente in Italia (le riprese di una stagione di Don Matteo durano 9 mesi) e lasciare la sua casa in Massachusetts, negli Stati Uniti.

Quindi, con un effetto sorpresa, spiega quanto ancora abbia voglia di mettersi in gioco, di sperimentare. Alla domanda se preferirebbe buttare giù dalla torre il prete-detective o Trinità sceglie entrambi così inventano un personaggio nuovo.

Manuel Magarini: Per info & collaborazioni: manuel.magarini@gmail.com