Scandalo a Sanremo, Amadeus vuole proprio lei: la giornalista che…

Sanremo 2020
Sanremo 2020

Manca poco per la settantesima edizione del Festival di Sanremo. Ovviamente come ogni anno anche questa volta non mancano le polemiche. Una notizia clamorosa riportata dal sito Dagospia conferma che con ogni probabilità accanto ad Amadeus ci sarà una donna diversa per ogni sera. Adesso, sembra che aggiunta alla lista ci sia anche la giornalista Rula Jebreal.

Rula Jebreal a Sanremo?

Secondo quanto riporta Dagospia, Amadeus avrebbe incontrato la settimana scorsa in un famoso hotel di Milano la giornalista e durante il colloquio le avrebbe chiesto di affiancarlo per una sera sul palco dell’Ariston. Secondo lacune indiscrezioni, la giovane avrebbe dato la sua disponibilità ma per ora non ci sono ancora certezze.

Jebreal poche settimane fa è stata ospite nel salotto di Fabio Fabio e proprio A Che Tempo che Fa si è lasciata andare ad alcune osservazioni che hanno creato caos ai vertici di Viale Mazzini. Alla domanda di Fabio che le ha chiesto se L’Italia fosse un paese razzista ha risposto:

in questo momento storico siamo più vulnerabili di altri Paesi a causa di una immigrazione molto giovane e della crisi economica, per via della crescita zero. La gente è molto più vulnerabile e fatica a dare di più agli altri”. E la colpa di tutto questo sarebbe della “propaganda xenofoba di quei soggetti che utilizzano la retorica degli anni ’20 e anni ’30

Ecco chi è la giornalista che vuole Amadeus

Rula Jebral ha 47 anni ed è giornalista palestinese con cittadinanza israeliana. La donna è arrivata in Italia grazie ad una borsa di studio. Dopo gli studi presso l’università di Bologna,ha collaborato con Il Resto del Carlino, Il Giorno e La Nazione. Nel 2002 ha preso parte a  “Diario di guerra”, trasmissione televisiva di La7, in veste di giornalista e militante del Movimento palestinese per la democrazia e la cultura.

Nel 2005 ha condotto “Pianeta 7” e nel 2006 eccola nel cast di “Annozero” di Michele Santoro. Dal 2007 è su RaiNews24 con “Onda Anomala”, settimanale dedicato agli esteri. Nel 2017 Rula è stata una delle sette donne di successo omaggiate da Yvonne Sciò nel suo documentario, Seven Woman.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!