Come difendersi dalle truffe sul trading online

Il trading online è uno dei fenomeni del momento. Sono sempre più gli utenti che si avvicinano a questo genere di attività grazie alle floride prospettive che si presentano dinanzi a chi decide di cominciare a fare trading.

Tante sono le differenze rispetto al passato dove per investire bisognava rivolgersi alla Borsa ed ai mediatori finanziari che agivano per conto di una banca o in maniera del tutto autonoma tramite una sua società. In cambio della prestazione professionale ricevuta si pagava una commissione, che era solitamente abbastanza rilevante.

Oggi, invece, si può fare trading online stando comodamente seduti a casa, davanti al pc oppure utilizzando il proprio smartphone. Chi fa trading online conosce l’importanza di rivolgersi alle piattaforme online che forniscono i servizi necessari per svolgere questo genere di attività. Grazie alle piattaforme di trading si apre un account versando una cifra iniziale, spesso limitata a poche decine di euro, per poter iniziare a fare operazioni su diversi asset come le azioni, i derivati, le materie prime o anche le criptovalute.

Per fare trading online, però, bisogna prendere le dovute precauzioni che ci tengono alla larga dalle truffe e dai raggiri. Prima di iniziare, dunque, è bene consultare questa guida per principianti. Innanzitutto dobbiamo segnalare una truffa che sta girando molto nell’ultimo periodo. Molte persone stanno ricevendo delle chiamate da diversi call center esteri che propongono di aprire un nuovo conto corrente per poi iniziare il trading online. Guai a fidarsi di tali chiamate in quanto i soldi che vengono poi investiti finiscono nelle mani di falsi broker ed è praticamente impossibile recuperare i soldi investiti.

In linea di massima questi truffatori promettono alle proprie vittime dei falsi guadagni mediante investimento con il trading online. Viene chiesto, infatti, di aprire un conto corrente online e di accreditare una piccola cifra. Il sito proposto è falso ed il denaro finisce direttamente nelle mani dei malviventi. In alcuni casi i truffatori possono proporre di investire ancora di più e quindi sono capaci di rubare ancora più soldi. Per evitare questa truffa è utile innanzitutto non rispondere alle chiamate da numeri esteri e sconosciuti. Diffidiamo, inoltre, da chi chi proporrà tramite chiamata telefonica di aprire un conto corrente per il trading online. Tali investimenti sono delicati per cui è impossibile capire come funzionano mediante una semplice telefonata.

Potremmo anche pensare di installare una app sul nostro smartphone che bloccherà automaticamente le chiamate che provengono dai call center. In questo non si rischierà di perdere il proprio denaro.

La scelta delle piattaforme

Molto importante è il passaggio relativo alla scelta delle piattaforme dove fare trading online. Il primo consiglio è di verificare che il broker visionato sia regolarmente autorizzato dalle autorità preposte. In Italia è la Consob a detenere questo compito e a rilasciare le autorizzazioni alle società che intendano operare in maniera onesta. Altro consiglio è quello di consultare le black list delle piattaforme da evitare, in cui compaiono centinaia di nomi. È meglio stare alla larga dalle piattaforme che promettono soldi facili ed in breve tempo. In questo caso ci troviamo di fronte a broker pronti a spillarci soldi senza alcun problema. Il trading è una attività complessa contrassegnata da un elevato livello di rischio. Con questa attività si può guadagnare, ma solo se si possiedono le giuste competenze, formate attraverso mesi o anni di formazione.

Guai poi a fidarsi dei broker che promettono di regalarvi bonus di migliaia di euro per versamenti di poche centinaia di euro. Anche in questo caso è facile capire che si tratta di un tentativo di truffa.

Imparare a fare trading

Quella del trading online è una attività che richiede tempo, energia e studio. Solo con la pratica, lo studio e la disciplina possiamo iniziare a pensare di diventare un Trader. Uno dei punti più importanti, dunque, è l’impegno. Bisogna studiare i mercati, aggiornarsi ed approfondire la materia. Ci sono migliaia di risorse per imparare il trading online studiando. Chi è alle prime armi potrebbe pensare di frequentare i forum che rappresentano una miniera inesauribile di informazioni, e soprattutto di informazioni che raramente si trovano nei libri, nei video corsi etc.

Partecipando ai forum dedicati al trading online è possibile toccare con mano cosa significhi essere trader, ovvero i problemi pratici che affliggono chi frequenta il mercato. E’ possibile esplorare i dettagli dell’attività di trading, respirarne in un certo senso l’atmosfera.

Altro consiglio molto utile è quello di provare ad avere dimestichezza col mondo finanziario. Per fare ciò vi consigliamo di leggere gli articoli finanziari che riportano riflessioni, dati, prospettive. tutto materiale che un buon trader – certo, se la fonte è autorevole – non può permettersi di perdere.

Molto importante è poi l’analisi tecnica che rappresenta l’unico modo per far fronte all’incertezza, per dipanare quel velo di mistero che avvolge il futuro dei mercati. Grazie all’analisi tecnica è possibile, se non prevedere il prezzo, almeno capirne con un ragionevole margine di errore la direzione.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!