Incidente a Conto alla Rovescia, paura per Gerry Scotti: ecco cosa è successo in studio

Conto alla Rovescia

Conto alla Rovescia cede il passo ad Avanti un altro!

Conto alla Rovescia, il nuovo game show del preserale di Canale 5 sta per giungere alla conclusione. Infatti tra una settimana il programma condotto da Gerry Scotti cesserà di essere trasmesso per cedere il posto ad Avanti un altro!.

Paolo Bonolis e il suo caro amico e collega Luca Laurenti daranno vita ad una nuova stagione del divertente quiz Mediaset. Ma di recente nello studio Michelangelo di Cologno Monzese, che tra l’altro è di proprietà dello stesso Scotti, c’è stato un piccolo incidente che ha coinvolto il padrone di casa. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa è accaduto.

La quasi caduta a Conto alla Rovescia

Nonostante gli ascolti non proprio esaltanti e le numerose critiche arrivate dal web, Gerry Scotti è rimasto al timone di Conto alla Rovescia. Di recente è accaduta qualcosa che riguarda il conduttore pavese.

C’è stato un piccolo incidente che è accaduto durante la messa in onda di una puntata. Il giudice di Tu si que vales per la troppa foga ha perso l’equilibrio rischiando seriamente di cadere dalla pedana e farsi davvero molto male.

“Stavo cadendo, mi stavo ribaltando! Morivo in diretta! Subito al telegiornale lo dicevano!“,

ha esclamato il padrone di casa per aver esultato la vittoria del campione in carica.

Gerry Scotti professore universitario per un giorno

Oltre agli impegni sul piccolo schermo, Gerry Scotti ultimamente ha realizzato una lezione di storia della televisione presso l’Università Sacro Cuore del capoluogo lombardo. Il conduttore di Conto alla Rovescia in quell’occasione ha fatto le seguenti dichiarazioni:

“Io vengo da una famiglia modesta ma ero molto curioso, ho fatto il liceo classico e i prof dicevano ai miei: ‘Ma cosa se ne farà questo ragazzo di latino e greco? Non era meglio fargli fare un istituto professionale?’. E invece poi mi è servito perché il sapere viene sempre fuori e un conto è conoscere mille parole, un conto 10 mila“.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!