Katy Perry vittima di depressione negli ultimi due anni: “È stato terribile”

Katy Perry confida di aver combattuto contro la depressione negli ultimi due anni
Katy Perry

Katy Perry racconta il periodo di depressione affrontato negli ultimi due anni: la pop star americana si è sentita spesso bersaglio facile. Ma grazie all’inesauribile supporto del compagno Orlando Bloom ha saputo rialzarsi

Fama, ricchezza, party esclusivi. Tutto ciò diventa la normalità se sei una star come Katy Perry. Chi può negarlo. Tuttavia, mentre si sta per indirizzare critiche a qualche personalità pubblica bisognerebbe sempre rammentare un fatto: rimangono pur sempre persone.

Magari più fortunate, magari dall’esistenza connotata da maggiori agi, ma pur sempre persone. E, in quanto tali, anche loro sensibili. In un’intervista concessa al magazine Vogue, la pop star americana Katy Perry mostra il lato nascosto, quello che solitamente si preferisce tener debitamente celato.

Caduta troppo in basso

Per quanto innegabilmente realizzata, la donna ha dovuto ugualmente misurarsi con la depressione e gli ultimi due anni non sono stati facili nel suo caso. E non sa dove si troverebbe ora, senza lo storico compagno Orlando Bloom. Insieme cercano di fare solamente ciò che li fa stare bene e li diverte.

Non volevo alzarmi dal letto”, confessa Katy Perry, parlando della depressione. In passato aveva passato una fase simile, ma qui è successo qualcosa in grado di farla cadere troppo in basso ed è stato terribile.

Si è dovuta ritagliare un periodo da dedicare esclusivamente a sé stessa e alla sua salute mentale. Tutti i vari organi del corpo umano vengono raccontati, eccetto il cervello, la postazione di comando.

Katy Perry non presta ascolto agli organi di informazione: la felicità dipende da altro

La stampa non è clemente. Ogni due-tre mesi la trasformano nel bersaglio preferito da colpire. Fortunatamente però, sostiene lei, non basa più la propria felicità a quanto scrivono sul suo conto. Sotto i riflettori è presente da ben 12 anni ed ha commesso parecchi errori.

Katy Perry è umana come qualsiasi altro. Non intende soccombere, gettare la spugna o diventare una reclusa. Mira a vivere la vita. E ciò implica inevitabilmente la possibilità di cadere ancora. Premesso ciò non importa come cadi, ma come ti rialzi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!