Purè di manioca, ricetta bimby

Come preparare il purè di manioca con il bimby

Purè di manioca bimby
Purè di manioca
Purè di manioca

Tipica dell’America centro-meridionale, la manioca è un tubero dalla buccia scura e polpa chiara. RIcco di carboidrati ma privo di glutine è un alimento versatile, perfetto anche per chi soffre di intolleranze cone la celiachia. I tuberi di manioca vengono utilizzati molto in cucina, un po’ come la nostra patata. Ne esistono di due tipi: quella dolce, che può essere mangiata sia cruda che cotta e quella amara che viene consumata solo previa cottura. Oggi ho scelto per voi un contorno semplice ma dal gusto particolare: il purè di manioca, ovviamente made in bimby! Si tratta di un piatto classico della nostra cucina ma rivisitato in chiave un po’ esotica. Ecco la ricetta bimby per preparare un gustoso purè di manioca.

Ingredienti per il purè di manioca

  • 500 gr di manioca
  • 400 gr di latte
  • 1000/1500 gr di acqua
  • 30 gr di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale fino

Come preparare il purè di manioca con il bimby

La prima cosa che dovete fare è pulire e lavare i tuberi. Tagliate le estremità dei tuberi e divideteli a pezzi di circa 8 cm. Sbucciate la manioca avendo cura di togliere tutti gli strati di buccia senza lasciarne traccia per evitare che in cottura si induriscano. Lavate accuratamente i tuberi sotto l’acqua corrente.  A questo punto, inserite nel boccale i pezzi di manioca insieme all’acqua e cuocete 30 min temperatura Varoma antiorario velocità soft. Considerate che il tempo di cottura della manioca varia a seconda della maturità del tubero. Controllate sempre la cottura con una forchetta prima di fermare il bimby. A cottura ultimata, trasferite i tuberi in una ciotola, divideteli a metà nel senso della lunghezza ed eliminate la parte centrale filamentosa.

Nel boccale, mettete il latte ed i i tuberi di manioca cotti e cuocete 3 min 100°C vel 4. Aggiungete il sale e l’olione frullate 30 sec vel 9 e poi cuocete ancora per 6 min 100°C vel 4.

Trasferite in un piatto da portata e servite ancora caldo.

Che ne pensate di questa variente del classico purè?  Avete mai vucinato la manioca? Scrivete la vostra esperienza nei commenti! 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!