La ricetta scelta per voi in questo inizio di dicembre è quella delle trote in graticola alla greca, secondo piatto di pesce di origine internazionale, gustoso, piuttosto leggero e non eccessivamente elaborato. Vediamo insieme, quindi, come si realizza questa pietanza.

 

Ingredienti per 4 persone:

2 trote (900 g circa)

30 g di burro fuso

il succo di 2 limone

abbondante origano in polvere

sale e pepe quanto basta

Per decorare:

Alcune fettine di limone

 

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

 

Preparazione:

Squamare le trote, svuotarle e lavarle. Eliminare testa e pinne e aprirle a metà per il lungo; togliere la lisca centrale, badando a non rovinare la polpa. Asciugare quindi i filetti ottenuti e pennellarli abbondantemente col burro; spolverizzarli con un po’di originano, pepe, sale e sistemarli sulla graticola.

Porre la graticola sopra una larga teglia, passare nel forno già caldo e far cuocere le trote per circa dieci minuti per parte. Durante la cottura, pennellare i pesci con altro burro fuso e cospargerli col succo di limone.

Rigirare i filetti molto delicatamente con la paletta, affinché prenda un bel colore dorato da ambo i lati senza rompersi. Raccogliere ogni tanto il fondo di cottura, che si sarà depositato nella teglia sotto la graticola e versarlo sul pesce per mantenerlo morbido.

Non appena i filetti saranno cotti, disporli sul piatto di portata, cospargerli col fondo di cottura rimasto e spolverizzare con l’origano rimasto. Decorare il piatto con fettine di limone e servire subito.

N.B. Volendo, è possibile anche cuocere 4 trotelle di 200 g ciascuna, decapitate, aperte e spinate, ma non divise in filetti.

 

Nel darvi appuntamento alla prossima ricetta, vi ricordo che, se volete restare aggiornati su tutti i miei articoli di attualità, spettacolo e cucina, potete seguirmi mettendo il vostro like qui e se siete alla ricerca di idee gustose per i vostri amici intolleranti al glutine, potete cliccare qui.