Il digitale terrestre cambia, la nostra TV è compatibile? Scopriamolo

Il digitale terrestre è ormai entrato a far parte della nostra quotidianità. Era il 4 luglio 2012, infatti, quando abbandonavamo per sempre il segnale analogico per utilizzare quello digitale. Nei prossimi mesi ci saranno grandi novità nel settore. Cambieranno gli standard di trasmissione per cui dovremo verificare se la nostra TV o il decoder saranno compatibili, o meno, con questa novità.

Per saperlo possiamo fare un semplice test già da adesso. Impiegheremo pochi minuti e sapremo se dovremo, in futuro, cambiare il nostro televisore o meno. La nuova tecnologia sarà nota come Dvb-T2 e sarà obbligatoria dal 2022. Ci vorrà, dunque, ancora un po’ di tempo ma è bene prepararsi in anticipo effettuando questa semplice prova.

Compatibilità al nuovo digitale terrestre, i canali test

Sono due i cosiddetti canali test che ci aiuteranno a sapere se il nostro apparecchio televisivo sarà compatibile con il nuovo digitale terrestre. Il primo, appartenente a Mediaset, è disponibile già da un po’ di tempo, al numero 200. Basterà cercare questo canale con il nostro telecomando ed osservare quanto apparirà a video.

La piena compatibilità si ha se vedremo una schermata azzurra con un rettangolo bianco in cui sarà scritto “Test HEVC Main10”. Non è ben chiaro cosa significhi questa stringa ma è certo che visualizzarla è un segnale di piena compatibilità alla futura tecnologia.

Il secondo canale test si trova al numero 100 della nostra lista canali. Il suo lancio risale a poche ore fa ad opera della Rai. L’iter di verifica è praticamente lo stesso. Basterà cercare questo canale con il nostro telecomando ed augurarci di veder apparire la schermata appena descritta.

Canale test assente o schermata nera, che fare?

Non è detto che nel momento stesso in cui ricerchiamo il canale 100 (o il 200) con il telecomando ci troviamo dinnanzi la schermata di compatibilità al nuovo digitale terrestre. Ma non serve, in caso contrario, allarmarsi. Non è ancora detta l’ultima parola!

Il nostro televisore, infatti, potrebbe essere pienamente compatibile ma non mostrare la schermata perché al numero 100 o 200 si trova un’altra emittente. Che fare in questo caso? La soluzione è semplice. Ci basterà spostare su un altro numero l’emittente che occupa la posizione del canale test e riprovare a cercare quest’ultimo con il telecomando.

Se il canale test non dovesse essere presente all’interno della lista canali del nostro televisore, dovremo risintonizzare i canali e riprovare ad effettuarne la ricerca. Ma che fare, invece, se digitando “100” o “200” sul telecomando non vediamo nulla e lo schermo rimane completamente nero?

Questo è il segnale che la nostra TV non sarà compatibile con il nuovo digitale terrestre. Prima che si verifichi il passaggio definitivo a questo nuovo standard di trasmissione dovremo necessariamente acquistare un’altro televisore o un decoder compatibile con il Dvb-T2.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Patrizia Maimone: Appassionata di scrittura, webwriter con esperienza decennale, sono convinta che le parole sono al centro del mondo. Come diceva Alessandro Baricco, "Scrivere è una forma sofisticata di silenzio".