Enzo Iacchetti si confessa: “Non ho amici in ambito televisivo”

Enzo Iacchetti
Enzo Iacchetti

Enzo Iacchetti agrodolce confessa di non avere amici in tv, e parla del suo rapporto con Ezio Greggio fuori dal bancone di Striscia la Notizia

Ospite nella trasmissione radiofonica i Lunatici, Enzo Iacchetti si racconta e fa delle confidenze che non aveva mai fatto prima. Il conduttore confessa di non avere amici in tv, nonostante sia da anni nel mondo della televisione. La sua confessione schietta e sincera scaturisce dal fatto che preferisce stringere amicizie con persone che non lavorano nel suo stesso mondo.

Iacchetti fra gli amici ha tantissime persone comuni, meccanici, idraulici, commercialisti, persone semplici. Fa meraviglia il fatto che non nomini fra i suoi amici lo storico partner di Striscia la Notizia. Infatti, per Iacchetti Ezio Greggio è solamente un compagno di banco, che però stima moltissimo. I due fanno coppia al tg satirico di Canale 5 dal 1994, e sono sempre molto affiatati.

Enzo Iacchetti considera Ezio Greggio un compagno di banco

Enzo Iacchetti ed Ezio ogni anno si ritrovano proprio come i compagni di banco che l’anno successivo si ritrovano a scuola. La loro è una convivenza sottoscritta da un tacito accordo e ogni volta che siedono insieme dietro al banco ritrovano la stessa sintonia di sempre.

I due abitano ad una certa distanza e quindi, per trascorrere del tempo assieme, quando lavorano vanno a cena. Si fanno anche gli scherzi per i compleanni, e si chiamano entrambi qualche mese prima della ricorrenza.

Il loro rapporto è fatto quindi di scherzi e battute, ma Iacchetti ha confessato di averlo osservato molto e di aver imparato tanto da lui. Però non ha mai copiato Greggio, ma ha sempre rielaborato le cose facendole sue. Iacchetti ha confessato di volere molto a Greggio, anche se lui non si è mai montato la testa e ha sempre tenuto i piedi per terra.

Iacchetti non si è mai montato la testa

Anche se da tempo fa parte dell’ambiente dello spettacolo Enzo Iacchetti non si è mai montato la testa. Al successo è arrivato a 40 anni, diciamo più tardi rispetto ad altri, ma questo gli ha permesso di non lasciarsi prendere la mano.

Ama il suo mestiere, ma ama anche il teatro, per cui, appena finisce una puntata di Striscia passa a quella che è la sua vera passione. Iacchetti ha anche parlato della sua vita privata e ha ammesso di non avere una famiglia da tanti anni. Però è produttore dei suoi spettacoli e sceglie personalmente chi deve recitare, optando per giovani bravi e volenterosi che lo stimano.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!